Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Discarica abusiva residui di marmo scoperta a Sinnai

Discarica abusiva residui di marmo scoperta a Sinnai

Operazione dei carabinieri con i forestali del Nipaaf

SINNAI, 14 gennaio 2023, 16:51

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Quello che a prima vista sembrava un terreno incolto, di circa 250 metri quadri, alla periferia di Sinnai e destinato al parcheggio di camion, in realtà nascondeva un deposito abusivo per lo smaltimento di residui di marmo.
    A porre fine a questa attività di smaltimento illegale sono stati i carabinieri della Compagnia di Quartu Sant'Elena e della Stazione di Sinnai, unitamente ai Carabinieri forestali del Nipaaf di Cagliari.
    I militari hanno riscontrato la presenza di un pozzetto in cemento la cui base era colma di residui della lavorazione di marmi smaltiti illecitamente. Il terreno è stato sequestrato, in via precautelare, in attesa della convalida da parte dell'Autorità Giudiziaria.
    E' stato denunciato in stato di libertà un cagliaritano di 59 anni, nei confronti del quale i carabinieri hanno predisposto e inoltrato alla magistratura una dettagliata relazione inerente anche alle potenziali compromissioni e al deterioramento delle matrici ambientali causate dall'attività illecita.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza