Sardegna

Traghetti:"nessuno stop alla Civitavecchia-Arbatax-Cagliari"

Annuncio assessore Sardegna dopo interlocuzione con Mims

"La Civitavecchia-Arbatax-Cagliari non sarà interrotta. Il ministero dei Trasporti ci ha comunicato l'intenzione di procedere a un affidamento in emergenza per la stipula di un contratto ponte di sei mesi, il tempo necessario per indire una nuova gara aperta". Lo annuncia l'assessore dei Trasporti della Sardegna, Giorgio Todde.

La gara indetta il 23 febbraio scorso e la conseguente procedura negoziata, il cui termine per la presentazione delle offerte era fissato al 21 giugno, erano andate deserte. Il 22 giugno scorso il Ministero aveva effettuato, con la presenza della Regione, un'audizione con le principali compagnie di navigazione attive sulle rotte da e per la Sardegna per acquisire una serie di informazioni e dati utili a favorire la più ampia partecipazione alle procedure per l'affidamento dei servizi di continuità marittima.

"Il Ministero, che ha competenza esclusiva sulla definizione del bando - aggiunge l'esponente della Giunta Solinas - ha così risposto alle nostre continue sollecitazioni, evitando l'interruzione di un pubblico servizio, per sbloccare una situazione che mette a rischio il diritto alla mobilità delle comunità dell'Ogliastra e di tutti i sardi. Ora attendiamo con fiducia una nuova gara, sperando che il bando sia consono alle aspettative degli operatori interessati, ai quali devono essere garantite compensazioni adeguate".

BOEDDU (FILT-CGIL), TRATTA NON PRENOTABILE DALL'1/7 - "Prendiamo atto delle dichiarazioni dell'assessore dei trasporti della Regione ma, ad oggi la situazione non è affatto rosea. Infatti la tratta Civitavecchia-Arbatax-Cagliari non solo molto spesso non attracca nel porto ogliastrino per svariate ragioni ma, dall'1 luglio, ovvero in piena stagione estiva, non è prenotabile". Lo afferma il segretario generale della Filt Cgil Sardegna Arnaldo Boeddu. "Questa situazione non è accettabile o sopportabile per nessuna regione ma, ancor di meno quando la regione coinvolta è un'isola e contestualmente si parla di collegamenti via mare".

Inoltre il segretario Boeddu ha voluto effettuare una ulteriore simulazione. Ha cercato di prenotare il noleggio di un'autovettura economica per una settimana, dall'1 all'8 luglio: "Siccome non c'è il traghetto ho provato a simulare il costo per una persona che arriva a Cagliari in aereo, tralasciando il costo del biglietto per il volo, e poi noleggia un'auto per spostarsi magari in Ogliastra: il risultato è che il costo totale medio per sette giorni è pari ad 700 euro - afferma - Solo questo dato, più di mille parole sarebbe sufficiente per comprendere che dobbiamo fare presto per evitare un vero e proprio disastro sotto l'aspetto economico, sociale ed occupazionale del territorio del sud est della Sardegna".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie