Sardegna

Italgas: Gallo, in Sardegna vinta una sfida,metano in 2 anni

Sull'Isola le reti più moderne del Paese per l'idrogeno verde

(ANSA) - MILANO, 15 GIU - Italgas in Sardegna ha "vinto la sfida di iniziare la distribuzione del metano in poco più di due anni". Lo ha detto l'amministratore delegato paolo Gallo sottolineando che sull'Isola oggi la tecnologia applicata da Italgas ha consentito la realizzazione delle reti "più moderne del Paese".
    "Siamo prossimi al completamento della costruzione dei 1.100 chilometri di reti native digitali - ha proseguito il Manager - che, in quanto tali, saranno idonee ad accogliere una componente di idrogeno verde prodotto dal nostro impianto Power to Gas che sorgerà in provincia di Cagliari".
    Al piano di metanizzazione della Sardegna Italgas ha destinato circa 300 milioni di euro per il completamento della costruzione delle reti "native digitali" e la conversione a gas naturale delle reti attualmente alimentate a Gpl e ad 'aria propanata'. Già oggi il Gruppo, attraverso la controllata Medea, è il principale operatore della Sardegna con una presenza in 17 dei 38 Bacini in cui è suddivisa l'Isola e ha già posato circa 900 chilometri di condotte sui 1.100 in progetto. Dal 2023 è in programma la progressiva conversione a gas naturale delle reti di Oristano, Nuoro, Cagliari e Sassari che attualmente distribuiscono la cosiddetta 'aria propanata', una miscela di aria e il gas propano ricavato dalla distillazione frazionata del petrolio. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie