Rotte a Blue Air Alghero-Roma-Milano, in sei a processo

Contestati abuso ufficio e turbativa della gara di assegnazione

In sei a processo per abuso d'ufficio e turbata libertà del procedimento di scelta del contraente per l'assegnazione alla compagnia Blue Air delle rotte aeree in continuità territoriale tra Alghero, Roma Fiumicino e Milano Linate per il periodo 2017-2020.

La gup del Tribunale di Sassari, Carmela Rita Serra, ha rinviato a giudizio Massimo Deiana, all'epoca assessore regionale ai Trasporti - ora a capo dell'Authority portuale -, Mario Peralda, ex direttore generale della Sogeaal, società di gestione dello scalo i Alghero, Marco Di Giugno, direttore dell'Enac Sardegna, Tudor Zamfir Constantinescu, rappresentante legale della compagnia Blue Air-Airline, Raffaele Ciaravola, responsabile Marketing Aviation di Sogeaal e Roberto Mascellaro, manager della società "Pwc Italia" advisor, cui la Regione aveva affidato la stesura del bando pubblico. Ne dà conto il quotidiano La Nuova Sardegna.

Secondo le accuse della Procura, la Blue Air al momento della partecipazione al bando non possedeva tutti i requisiti richiesti dalla procedura pubblica, e gli imputati agirono in modo da favorire comunque l'aggiudicazione delle rotte alla compagnia aerea. Il processo si aprirà il 12 ottobre prossimo davanti al collegio presieduto dal giudice Mauro Pusceddu.
  
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie