Metano:Gaxa,gas naturale in 8 comuni "serve nuovo contratto"

Progressivo stop all'erogazione del gpl

 E' in fase di progressiva cessazione la distribuzione del Gpl, sostituito dal metano, a Berchidda, Ittireddu, Putifigari, Tissi e Urzulei e poi, entro aprile, anche Perdasdefogu, Usini, Uri e Ozieri. Lo annuncia il gestore Gaxa ricordando che "per poterne disporre, i residenti di queste città dovranno sottoscrivere un nuovo contratto di fornitura, seguendo pochi e semplici passaggi, considerando che con Gaxa la sottoscrizione del nuovo contratto può essere effettuata comodamente da casa anche attraverso il sito internet della società, www.gaxagas.it".

"Date le diverse caratteristiche fisiche del metano, per procedere all'attivazione della fornitura sarà necessario adeguare gli apparecchi di utilizzo - aggiunge Gaxa - Per questa attività ognuno degli interessati potrà rivolgersi a un tecnico specializzato di propria fiducia, che al termine dell'intervento dovrà rilasciare un documento di conformità da presentare poi alla Società di Vendita per completare la procedura. Tale documento andrà consegnato in anticipo rispetto alla data di conversione per consentire l'approvazione da parte del Distributore locale e l'attivazione effettiva della fornitura".

"L'arrivo del metano in Sardegna è ormai una realtà - ha commentato l'Amministratore Delegato di Gaxa, Stefano Mereu - e siamo orgogliosi di poter affiancare cittadini e imprese nel percorso che li condurrà all'attivazione di un servizio in grado di garantire un significativo risparmio in bolletta, oltre a importanti benefici sul piano ambientale e di contuinuità del servizio. La procedura è semplice e tutti i nostri canali di contatto sono a disposizione di chiunque avesse bisogno di chiarimenti o di supporto".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie