Casa di riposo 'lager' abusiva a Carbonia, due arresti

Blitz dei carabinieri, anziani malnutriti e stipati tra rifiuti

Avevano trasformato la loro abitazione, senza avere alcuna autorizzazione, in una struttura per anziani. Un lager in cui venivano ospitati cinque ultraottantenni, alcuni dei quali affetti da diverse patologie tutti stipati all'interno di mini box (opportunamente ricavati nella casa) della lunghezza di 2 per 3 metri. Sporchi, malnutriti e con gli spazi in cui vivevano in pessime condizioni igieniche, anche con rifiuti e escrementi sul pavimento.

È quanto hanno scoperto i carabinieri della Stazione di Carbonia e i colleghi del Nas di Cagliari durante il blitz in una casa di riposo abusiva a Carbonia. Arrestati un 49enne e la sua compagna, una 44enne, che gestivano la struttura illegale. I due, che si trovano ai domiciliari, devono rispondere di maltrattamenti di anziani, esercizio abusivo dell'attività assistenziale, detenzione e spaccio di droga e possesso illegale di munizionamento.

La casa di riposo abusiva è stata sequestrata e gli anziani sono stati riaffidati alle famiglie.

Le indagini dei carabinieri della Stazione di Carbonia, che hanno portato alla scoperta della casa di riposo lager, sono state rapidissime. Conoscevano i due personaggi che la gestivano, perché noti alle forze di polizia e avevano ricevuto alcune segnalazioni sui loro movimenti. Ieri pomeriggio hanno fatto scattare il blitz con la collaborazione degli specialisti del Nas e hanno così scoperto che i due avevano creato abusivamente e senza la presenza di figure professionali formate, la casa di riposo. Nei box in cui erano stipati gli anziani sporcizia, resti di cibo ed escrementi sul pavimento, lenzuola lerce.

Gli anziani, di età compresa tra gli 80 e i 90 anni, tra i quali una donna, erano denutriti. I carabinieri della stazione hanno raccolto le testimonianze dai familiari degli anziani e hanno appurato che, per ogni anziano, le famiglie versavano 1.500 euro al mese, mentre in una circostanza, per consentire l'accesso nella casa di uno degli ospiti, erano stati pagati 25mila euro. I militari hanno anche trovato quattro grammi di cocaina, una modica quantità di marijuana e un proiettile per pistola. La coppia è stata arrestata e deve rispondere oltre ai reati legati alla droga anche di esercizio abusivo dell'attività assistenziale che svolgevano in assenza di requisiti specifici per l'attivazione della struttura stessa, e maltrattamenti di anziani

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie