Accoltellò compaesano, arrestato pensionato di Cossoine

Il 30 agosto colpì alle spalle un conoscente che andò in caserma

Si presentò a casa del conoscente, con cui in passato c'erano stati dei dissapori legati a questioni economiche per dei terreni, e senza che lui potesse neanche accorgersene gli conficcò nel costato la lama da oltre 16 centimetri di un coltello da macelleria che aveva portato con sé dalla propria abitazione. L'accoltellato riuscì poi a sottrarsi al tentativo di altri colpi e riuscì a raggiungere la caserma dei carabinieri.

A distanza di dieci giorni da quell'aggressione risalente al 30 agosto, i carabinieri della stazione di Cossoine e della compagnia di Bonorva hanno arrestato Piero Stoccoro, 75 anni, pensionato, con l'accusa di tentato omicidio. Inizialmente le indagini erano state rallentate dal fatto che la vittima fosse stata accompagnata in ospedale e sottoposta a intervento chirurgico. Peraltro nessuno aveva assistito all'accoltellamento ed era stato complicato mettersi sulle tracce dell'autore sino a quando non è stato possibile interrogare l'accoltellato.

Da ulteriori approfondimenti di indagine, oltretutto, è emerso che di recente Stoccoro si fosse reso responsabile di altre aggressioni mai denunciate. Sulla base di tali elementi probatori, la pm Maria Paola Asara, che coordina le indagini, ha ritenuto che ci fosse anche il pericolo di ulteriore reiterazione del reato e ha pertanto chiesto e ottenuto che l'uomo venisse accompagnato al carcere di Bancali.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie