Virus Cina: nessun allarme in Sardegna

"Modalità prevenzione più o meno quelle della normale influenza"

Nessun allarme e, al momento, nessuna restrizione in Sardegna per l'epidemia di coronavirus che ha già provocato nove vittime in Cina. Lo spiega Gabriele Mereu, responsabile del centro vaccinazioni della Assl di Cagliari, a margine dell'inaugurazione della nuova struttura per la prevenzione che ora può disporre di una sala per i viaggiatori internazionali.

"Non c'è da allarmarsi più di tanto - spiega l'esperto a proposito del virus cinese - il contagio da uomo a uomo è stato riscontrato solo di recente, di solito si è registrato da animale a uomo. Le modalità di prevenzione sono più o meno quelle della normale influenza. Per il momento in Sardegna non ci sono restrizioni per chi viaggia. Solo il controllo della febbre a Fiumicino per chi arriva dalla città di Wuhan Nell'Isola - conferma - nessuna restrizione".

Consigli invece per chi viaggia verso la Cina: "scattano le indicazioni di normale profilassi che abitualmente diamo, soprattutto la vaccinazione antinfluenzale che comunque non ripara dal rischio di contagio da coronavirus".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie