Sardegna

Patto per più donne nelle istituzioni

Regione, Anci e consigliera parità in campo per rispetto leggi

Un gruppo operativo con l'obiettivo di monitorare, consolidare e promuovere le politiche di genere e antidiscriminatorie. E' il risultato di un protocollo d'intesa firmato tra l'assessore agli Enti locali, Cristiano Erriu, la Consigliera regionale di Parità Maria Tiziana Putzolu e la sindaca di Guasila e dirigente dell'Anci Sardegna Paola Casula. "Un atto dovuto e necessario - spiega Erriu - purtroppo ancora oggi si assiste a frequenti tentativi di aggiramenti delle norme poste a tutela della parità di genere nella composizione degli organismi istituzionali".

Non è un caso dunque, che la firma del protocollo arrivi a due mesi dalle elezioni regionali. La Consigliera di Parità era già intervenuta in occasione delle elezioni amministrative di giugno 2018, invitando i sindaci neoeletti a una corretta composizione delle Giunte, secondo il principio della parità di genere, come previsto dalla riforma del 2016 degli enti locali. La legge c'è, insomma, il problema è farla rispettare.

Per Putzolu il protocollo appena firmato è "un passo avanti sulla strada ancora lunga del pieno raggiungimento dell'equilibrio di genere, che costituisce un essenziale fattore di sviluppo e civiltà della società tutta e non soltanto un 'problema delle donne', come spesso erroneamente inteso". "L'Anci ha sposato da subito l'idea di questa intesa perché siamo convinti che le politiche di genere debbano partire dal basso - sottoliena Casula - la collaborazione tra la Regione, la Consigliera di Parità e i Comuni è fondamentale soprattutto sul versante della prevenzione, non solo di contrasto alla violenza ma anche per incentivare le Amministrazioni locali a lavorare nella scuola, nel sociale e in tutti gli ambienti lavorativi per eliminare qualunque tipo di diseguaglianza".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie