Sardegna

Madre e figlio 17enne uniti per spaccio

Blitz dei carabinieri a Sant'Elia, rifornivano i 'palazzoni'

(ANSA) - CAGLIARI, 27 NOV - A 17 anni aiutava la madre a confezionare le dosi, poi si occupava di rifornire gli spacciatori dei "palazzoni" di Sant'Elia. Una donna di 35 e il figlio minorenne sono stati arrestati dai carabinieri della stazione di San Bartolomeo dopo un blitz nella loro abitazione che ha portato al sequestro di quasi un chilo di droga tra hascisc, cocaina e eroina. I militari coordinati dal maresciallo Mauro Secci, sotto la supervisione del comandante della Compagnia di Cagliari, maggiore Luca Vasaturo, tenevano da diverso tempo sotto controllo la zona: avevano bloccato diversi spacciatori e sequestrato piccoli quantificativi di stupefacente, individuando il possibile canale di approvvigionamento.
    Questa mattina, su delega della Procura dei minori, i carabinieri hanno fatto scattare la perquisizione in casa della donna e del figlio. Sono stati trovati circa 180 grammi di eroina, oltre 15 grammi di cocaina e 592 grammi di hascisc, denaro contante e tutto l'occorrente per tagliare e confezionare le dosi. Per la 35enne si sono aperte le porte del carcere di Uta, mentre il ragazzo è strato trasferito nel penitenziario di Quartucciu.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie