Sardegna

Casa: aumenta domanda in Sardegna +4,3%

Osservatorio Casa.it, ripresa del mercato immobiliare nel 2017

A febbraio, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, sono cresciute sia la domanda di abitazioni (+4,3%) sia i prezzi (+2,7%), con un valore medio di 2.260 euro al metro quadrato. Il budget medio a disposizione delle famiglie per l'acquisto è di circa 180.800 euro. La ripresa del mercato immobiliare residenziale in Sardegna è confermata dall'Osservatorio di Casa.it (www.casa.it) relativo ai primi due mesi del 2017.

Per quanto riguarda i prezzi degli immobili in offerta sul mercato, tra i capoluoghi registrano segno positivo Iglesias (+1,9%), Nuoro e Cagliari (+1,3%) e Carbonia (+0,7%). Prezzi in calo solo a Oristano (-2,1%) e a Sassari (-0,6%). Restano sostanzialmente stabili a Olbia (-0,3%) e Tempio Pausania (+0%).

Olbia (3.090 euro/mq) è la città più cara, mentre Carbonia (1.410 euro) e Oristano (1.430) le più economiche. Nelle altre città, a Cagliari il costo medio è di 2.430 euro al metro quadrato, a Tempio Pausania di 2.100, a Iglesias di 1.630, a Sassari di 1.590 e a Nuoro di 1.520 euro.

Nei primi due mesi dell'anno in Sardegna la domanda è cresciuta in tutte le città (media +4,3%), seppure con valori variabili. Le più dinamiche risultano Cagliari (+6,8%) e Sassari (+5,4%). Seguono Nuoro (+5,2%), Iglesias (+4,8%), Carbonia (+4,4%), Olbia (+4,3%), Oristano (+4,2%) e Tempio Pausania (+3,7%). Quali sono le previsioni per primo semestre 2017? "Il costante aumento della domanda rilevato è un indicatore importante che conferma la ripresa in atto del mercato immobiliare - afferma Luca Rossetto, amministratore delegato di Casa.it -. Un più facile accesso al credito concesso dalle banche e i tassi ai minimi hanno sicuramente contribuito a dare nuova linfa al settore e a risvegliare il desiderio delle famiglie ad acquistare una nuova abitazione".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie