Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Loredana Bertè: 'Mimì abbiamo portato a casa il tuo premio'

Loredana Bertè: 'Mimì abbiamo portato a casa il tuo premio'

'Grazie per l'affetto che mi avete dato'. Bertè: 'Volevo arrivare prima ed andare all'Eurovision'

11 febbraio 2024, 17:40

Redazione ANSA

ANSACheck
74th Sanremo Music Festival - RIPRODUZIONE RISERVATA

"Questo premio mi è sempre sembrato irraggiungibile. Quasi una ferita nel cuore. Ancora non riesco a crederci: Mimì l'abbiamo portato a casa!". Loredana Bertè ritira in sala stampa il Premio della Critica Mia Martini, intitolata a sua sorella, visibilmente commossa. "Grazie per l'affetto che mi avete dato. Grazie ad Ama, perché se non era per lui non ero qui a prendere questo premio. È una cosa stupenda e anche un po' surreale. Cerco di rimanere in piedi".

Video Sanremo, Berte' ritira il premio della Critica: 'Mimi' lo abbiamo portato a casa'

"Ho molti rimpianti. Potevo fare un viaggio in meno in America e starle più vicino. Potevo dirle ancora, sempre di più, 'ti voglio bene' perché ogni volta che glielo dicevo lei mi rispondeva 'che te serve?'", dice all'ANSA Loredana Bertè. "Averla avuta come sorella - spiega Loredana - è stato un privilegio perché è stata incredibile, una sorella meravigliosa. È sempre qui. Non c'è un momento in cui non sia con me", racconta. La cosa di cui Mimì sarebbe stata più felice, assicura l'artista, è il suo look di quest'anno. "È stato un bel Festival e volevo essere perfetta. Mimì sarebbe stata orgogliosa di vedermi vestita così. Mi diceva sempre 'Basta co sti stracci.
Mettiti qualcosa come si deve' e io stavolta l'ho fatto", spiega Bertè.

Quest'anno "la mia autostima è un po' salita", aggiunge. Il testo di Pazza, la canzone in gara a Sanremo, è estremamente autobiografico e parla di una donna finalmente pacificata con sé stessa dopo tanta sofferenza. "Non mi riguardo mai in tv - rivela - perché non mi piaccio, ma quest'anno forse qualcosa rivedrò". 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza