Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

L'Università di Bari accoglierà i rifugiati con borsa di studio

L'Università di Bari accoglierà i rifugiati con borsa di studio

Al via la sesta edizione del progetto Unicore

BARI, 01 marzo 2024, 12:34

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

L'università Aldo Moro di Bari è fra i 39 atenei italiani che accoglieranno 67 rifugiati residenti in Kenya, Mozambico, Niger, Nigeria, Sudafrica, Tanzania, Uganda, Zambia e Zimbabwe. Si aprono infatti oggi i bandi della sesta edizione del progetto Unicore (University corridors for refugees) per dare la possibilità a questi studenti di proseguire il poprio percorso accademico in Italia frequentando un programma di laurea magistrale della durata di due anni.
    Uniba fa sapere in una nota che i beneficiari saranno selezionati sulla base del merito e della motivazione, e arriveranno in Italia a settembre 2024. Il programma è coordinato da Unhcr, agenzia Onu per i rifugiati, ed è reso possibile grazie alla collaborazione di ministero degli Esteri, Caritas italiana, Diaconia Valdese, Centro Astalli, Fondazione finanza etica e Gandhi charity. Secondo le stime di Unhcr, in media le persone costrette a fuggire da guerre e persecuzioni rimangono in esilio per circa vent'anni. Il 76% dei rifugiati nel mondo vive in Paesi a basso e medio reddito dove spesso le opportunità per ricostruire il proprio futuro in dignità sono assenti. Per quanto riguarda l'accesso all'istruzione, i dati globali rimangono drammatici: solo il 6% dei rifugiati ha accesso all'istruzione terziaria contro il 40% della popolazione non rifugiata.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza