Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Folkest, premio Alberto Cesa al gruppo pugliese Yaraka

Folkest, premio Alberto Cesa al gruppo pugliese Yaraka

Secondi i toscani Luarte Project, terzi Grama Tera dal Piemonte

UDINE, 04 luglio 2023, 11:57

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

E' andato agli Yaraka della Puglia il Premio Alberto Cesa che, giunto alla 19/a edizione, viene assegnato ogni anno ad artisti emergenti nell'ambito del festival internazionale di musica folk Folkest, in corso fino a ieri in Friuli Venezia Giulia. Lo hanno reso noto oggi gli organizzatori della manifestazione, che ha tagliato il traguardo della 45/a edizione.
    Secondi classificati i Luarte Project dalla Toscana, mentre sul terzo gradino del podio sono saliti i Grama Tera dal Piemonte.
    "Siamo arrivati alla fine di queste giornate - ha spiegato il direttore artistico del festival Andrea Del Favero - consegnando due premi, uno alla grande storia, il Premio alla Carriera alla Nuova Compagnia di Canto Popolare, e uno alle nuove proposte che è appunto il Premio Cesa, un riconoscimento a cui teniamo molto proprio perché indica un tratto che ci è proprio: la ricerca costante di artisti da valorizzare. E vogliamo chiudere queste giornate anche con un omaggio: l'anno prossimo vogliamo introdurre una targa speciale, di cui stiamo definendo i dettagli, che sarà dedicata a Lorenzo Marchiori, amico e giornalista di recente scomparso." Erano sei i gruppi arrivati in finale per il Premio Alberto Cesa tra quelli selezionati dalla giuria nei mesi scorsi: accanto ai tre primi classificati, ossia i tarantini Yaràkä dalla Puglia con le loro contaminazioni musicali tra Africa e sonorità Mediterranee e del Sud Italia, i Luarte Project dalla Toscana, con un progetto che ricerca la bellezza e il movimento nella musica del mondo, e i Grama Tera dal Piemonte con le loro ballate criminali e i canti di lavoro, c'erano i Femina Ridens, gruppo toscano che ha riarrangiato alcuni brani della tradizione europea medievale, i Dimotika da varie regioni, con la loro ricerca musicale oltre i confini stilistici e di genere fra Medio Oriente e Occidente, e i friulani Yerba Buena Trio con la loro passione per le canzoni tradizionali e d'autore dell'America di lingua spagnola.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza