Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Uccise compagna nel Tarantino, 76enne condannato all'ergastolo

Uccise compagna nel Tarantino, 76enne condannato all'ergastolo

Dovrà pubblicare sentenza con manifesti da affiggere in città

TARANTO, 03 marzo 2023, 17:18

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

E' stato condannato all'ergastolo il 76enne Pietro Dimitri, di Manduria, accusato di avere ucciso la convivente Giuseppina Loredana Dinoi, 71 anni, il 12 ottobre del 2021. La ha deciso la Corte d'assise di Taranto. Dimitri colpì la donna con decine di fendenti sferrati con un taglierino al volto, al collo, al torace e agli arti, nella casa in cui vivevano a Manduria. Fu lo stesso Dimitri a chiamare i carabinieri confessando di aver ucciso la convivente e dicendo di volersi suicidare. L'uomo si procurò delle ferite non gravi agli arti superiori e al collo e attese l'arrivo dei soccorsi.
    Il collegio giudicante ha inoltre condannato l'imputato, difeso dagli avvocati Alessandro Scapati e Dario Blandamura, al pagamento di una provvisionale di 140mila euro a sei familiari della vittima che si erano costituti parte civile con l'avvocato Lorenzo Bullo. Infine Dimitri dovrà farsi carico delle spese legali e della pubblicazione della sentenza con manifesti da affiggere a Manduria e a Taranto per la durata di 15 giorni.
    Anche il pubblico ministero Remo Epifani aveva chiesto l'ergastolo con l'imputazione di omicidio volontario aggravato dai futili motivi e dalla crudeltà.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza