Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Pd: in Puglia quattro province a Bonaccini, due a Schlein

Pd: in Puglia quattro province a Bonaccini, due a Schlein

La neo segretaria del Pd vince a Brindisi e Taranto

BARI, 27 febbraio 2023, 19:46

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Schlein vince, ma di misura, nel Tarantino e in provincia di Brindisi, Bonaccini invece supera la soglia del 60% a Bari e Foggia e ci va vicino nella Bat. E' questo l'esito finale delle primarie del Pd in Puglia, dove complessivamente, e in controtendenza rispetto al risultato nazionale, Bonaccini si impone con il 55,7% delle preferenze pari a 45.276 voti contro i 36.031 di Schlein. A Bari e provincia ha "pesato" l'influenza del sindaco Antonio Decaro, nella Bat quella del capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Filippo Caracciolo, nel Foggiano quella del vicepresidente della Regione, Raffaele Piemontese. Nel Barese. Bonaccini ha raccolto il 61% dei voti, nella Bat il governatore emiliano si è imposto con il 58,3% mentre nel Foggiano ha ottenuto il maggior consenso con il 63,6%. Testa a testa in Salento, dove l'ha spuntata per un soffio sempre Bonaccini con il 50,66%. Qui c'era un derby tra la presidente del Consiglio regionale Loredana Capone, coordinatrice della mozione Schlein, e l'ex capo Gabinetto di Emiliano, Claudio Stefanazzi. La partita si è chiusa sostanzialmente in parità. A Taranto invece ha vinto la neo segretaria del Pd con il 52,8%, Schlein poteva contare sull'appoggio del consigliere regionale Michele Mazzarano.
    Infine Brindisi, dove a vincere è stata sempre Schlein con il 52,6% delle preferenze.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza