Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ex Ilva: Emiliano, Tap primo passo per la decarbonizzazione

Ex Ilva: Emiliano, Tap primo passo per la decarbonizzazione

Governatore su trasformazione siderurgico e centrale Enel

BARI, 22 febbraio 2023, 12:55

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Il primo passo per la decarbonizzazione" dell'ex Ilva e della centrale Enel di Brindisi "potrebbe essere effettuato con il Tap, attraverso un uso temporaneo del gas". Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, a margine della prima tappa del roadshow ideato da Edison Next e Anci Puglia.
    "La condizione definitiva per far funzionare gli impianti - ha aggiunto - deve essere però raggiunta con fotovoltaico, eolico e produzione di idrogeno perché per far funzionare l'impianto Dri non è necessario per forza il gas". Emiliano ha ricordato che "quando con il ministro Angelino Alfano incontrai il governo dell'Azerbaijan e il vice presidente della Socar, entrambi mi dissero di essere disponibili a fornire attraverso Tap un miliardo 700 milioni di metri cubi di gas necessari alla decarbonizazione sia della centrale Enel di Brindisi sia dell'ex Ilva di Taranto, allo stesso prezzo energetico del carbone".
    "Questa intesa - dice - è sempre realizzabile anche perché adesso il Tap deve essere portato da dieci a venti miliardi di metri cubi".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza