Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Stalking dopo caso bullismo a Bari, condanna a 2 anni e 6 mesi

Stalking dopo caso bullismo a Bari, condanna a 2 anni e 6 mesi

Un 50enne era finito a processo per aver perseguitato una donna

BARI, 13 febbraio 2023, 19:10

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

E' stato condannato a due anni e sei mesi di reclusione con l'accusa di stalking il patrigno di una studentessa 14enne dell'Istituto professionale Majorana di Bari che lo scorso gennaio sarebbe stata aggredita dalla mamma della compagna di scuola che aveva bullizzato. L'uomo è finito a processo perché, secondo la Procura di Bari, avrebbe perseguitato la donna che, per porre fine ai continui atti di bullismo ai danni di sua figlia, avrebbe aggredito la sua 'figliastra' bulla, colpendola con una testata. Da quel giorno il 50enne Domenico Galletta avrebbe cominciato a prendere di mira la donna con ripetute telefonate, minacce e appostamenti sotto casa. Episodi per i quali è stato rinviato a giudizio per stalking. Oggi il giudice monocratico Angelica Passarella lo ha condannato a due anni e sei mesi oltre che al risarcimento del danno alle persone offese per cinquemila euro ciascuna come provvisionale immediatamente esecutiva, accogliendo così le richieste pm barese Marcello Barbanante, che aveva chiesto due anni di reclusione, e del legale delle parti civili, Roberto Loizzo. In aula Galletta si era difeso ammettendo di aver minacciato la donna una sola volta, con una telefonata. "Le altre volte è stata lei a chiamarmi - ha detto - per chiedermi di ritirare la denuncia" presentata dopo l'aggressione alla presunta bulla. L'uomo ha anche precisato di non aver mai seguito né la donna né sua figlia. Per lui il difensore Massimo Fusco aveva chiesto l'assoluzione o, in subordine, la concessione delle attenuanti generiche vista l'ammissione degli addebiti durante il processo, oltre alla cancellazione dell'aggravante di aver agito nei confronti di una minorenne.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza