Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

In coma etilico 11enne nel Barese, Comune avvia verifiche

In coma etilico 11enne nel Barese, Comune avvia verifiche

Sindaca Putignano,nei prossimi giorni Carnevale non sia pretesto

BARI, 15 gennaio 2023, 16:36

Redazione ANSA

ANSACheck

Verifiche su chi avrebbe venduto a dei minorenni i superalcolici verranno svolte anche dall'amministrazione comunale di Putignano (Bari) attraverso la polizia locale. Lo riferisce all'ANSA la sindaca Luciana Laera, interpellata in merito alla vicenda dell'11enne finita nei giorni scorsi in coma etilico dopo aver bevuto durante una festa con un gruppo di amici di età compresa tra gli 11 e i 16 anni.
    La ragazzina è stata soccorsa dal personale del 118 che l'ha portata in ospedale dove è stata sottoposta a una lavanda gastrica e ora è fuori pericolo.
    Sulla vicenda indagano anche i carabinieri. Il fatto è accaduto l'8 gennaio in un appartamento dove i giovanissimi si erano riuniti. "Domani - afferma Laera - faremo delle verifiche sulla vicenda per ricostruire quanto accaduto e capire se corrisponde a vero che le bevande sarebbero state vendute da un supermercato a minorenni. Sentirò anche i carabinieri e la polizia di Stato per capire come poterci coordinare per dei controlli più capillari nei prossimi giorni che qui sono di festa, perché inizia il Carnevale. Vogliamo evitare che giorni di festa si trasformino in pretesto". Il Comune cercherà anche di contattare la famiglia dell'11enne: "Domani - prosegue la sindaca - mi attiverò anche in questo senso per capire i contorni della vicenda e ricostruire cosa è accaduto nello specifico".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza