Droga e armi, arresti clan a Bari

Un arsenale con pezzi anche clandestini e da guerra

(ANSA) - BARI, 5 DIC - Decine di perquisizioni e una quindicina di arresti sono stati compiuti dai Carabinieri a Bari nei confronti di capi e gregari del clan Parisi-Palermiti-Milella, accusati di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e detenzione in concorso di un arsenale, con numerose armi, anche da guerra e clandestine, nonché di migliaia di munizioni. L'operazione è stata eseguita da militari del Comando Provinciale, supportati dai "Cacciatori di Puglia", dal Nucleo Cinofili e dal 6° Elinucleo. Le misure restrittive sono state emesse dal Gip di Bari, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, a seguito di una indagine del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale avviata dopo il ritrovamento nel 2014 di un ingente quantitativo di armi in via Di Vagno. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere