Feste hard per essere eletti, a giudizio

Due ex amministratori salentini accusati voto di scambio

(ANSA) - PORTO CESAREO (LECCE) - Il gup di Lecce Antonia Martalò ha rinviato a giudizio Antonio Greco, di 52 anni, ex vice sindaco di Porto Cesareo e Cosimo Presicce di 50, ex assessore comunale, accusati di voto di scambio e sfruttamento della prostituzione. L'inchiesta riguarda presunti festini a luci rosse e prestazioni di prostitute che i due ex amministratori avrebbero offerto a giovani elettori in cambio di voti durante la campagna elettorale per le comunali del 2011.
    Processo inizierà il 4 novembre.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie