COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - Presentato il Progetto di legge che istituisce il Premio ‘Elena Lucrezia Cornaro’

in Sesta commissione

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

(Arv) Venezia 18 nov. 2020 -  Illustrato nel corso della seduta odierna della Sesta commissione permanente del Consiglio regionale del Veneto, presieduta da Francesca Scatto (Zaia Presidente), Vicepresidente Elena Ostanel (Il Veneto che Vogliamo), alla quale ha partecipato l’assessore regionale Cristiano Corazzari, il Progetto di legge n. 5, primo firmatario il Presidente Luca Zaia, istitutivo del premio “Elena Lucrezia Cornaro”, ricordata da più fonti come la prima veneziana e la prima donna al mondo ad essersi laureata nel 1678. Il Premio, come prevede la proposta legislativa, è conferito dal Presidente della Regione e viene istituito ‘quale riconoscimento riservato a cittadine venete o di origine veneta, che si sono particolarmente distinte nel campo dell'educazione e istruzione, dell'impegno sociale e umanitario, delle scienze, dell'impresa, del lavoro e delle istituzioni’. Il Premio è attribuito a cadenza biennale, e può essere conferito anche a rappresentanti di istituzioni, enti e organismi che operano a tutela, difesa e promozione del ruolo delle donne nella famiglia e nella società, o che promuovano azioni o ricerche con le medesime finalità. Il Premio consisterà in una medaglia in oro, ovvero in una borsa di studio, in una somma di denaro o in ogni altro riconoscimento coerente con le finalità della legge, individuato dalla Giunta regionale. Lo stanziamento è pari a 10mila euro. L’esame puntuale del Progetto di legge in questione proseguirà nel corso delle prossime sedute.

La Commissione, inoltre, ha dato il via libera a maggioranza, senza voti contrari, ai pareri di competenza relativi alla Proposta di deliberazione amministrativa n. 2, di iniziativa della Giunta - rappresentata dall’assessore al bilancio Francesco Calzavara - relativa all’approvazione del bilancio consolidato 2019, e al Progetto di legge n. 11, anch’esso di iniziativa dell’esecutivo, avente ad oggetto l’assestamento del bilancio di previsione 2020-2022; i due provvedimenti possono così proseguire l’iter di approvazione presso la Prima commissione consiliare, ove sono incardinati. Approvato a maggioranza, senza voti contrari, anche il Parere alla Giunta regionale n. 3 relativo ai criteri generali di riparto e assegnazione del contributo ‘Riserva 10%’ per l’esercizio 2020 agli ESU - Aziende regionali per il Diritto allo Studio Universitario.

Archiviato in


Modifica consenso Cookie