• CRV - L’Osservatorio elettorale regionale seguirà in tempo reale l’election day del 20/21 settembre
COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - L’Osservatorio elettorale regionale seguirà in tempo reale l’election day del 20/21 settembre

Il Presidente del Consiglio invita i veneti a recarsi alle urne

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

(Arv) Venezia 10 set. 2020  -  “Invito tutti i veneti ad andare ai seggi e votare, domenica 20 settembre, dalle 7 alle 23, o lunedì 21, dalle 7 alle 15. Siamo prossimi a un momento di altissima democrazia ed è fondamentale che i cittadini si possano esprimere. Tutti potremo recarci alle urne in piena sicurezza: verranno applicate misure e attenzioni ai massimi livelli. Sono convinto che, ancora una volta, il Veneto si dimostrerà una terra dotata di altissimo senso civico: l’affluenza sarà importante”.

Le parole sono del Presidente del Consiglio regionale del Veneto che ha introdotto oggi, a palazzo Ferro Fini, la conferenza stampa in cui l’Osservatorio elettorale ha presentato i servizi che saranno garantiti ai cittadini e ai media in occasione dell’election day del 20 e 21 settembre.

“Il nostro Osservatorio seguirà in tempo reale le elezioni e metterà a disposizione dei cittadini e dei giornalisti tutte le informazioni utili: ci serviremo di una infrastruttura informatica dotata di grandi potenzialità, in grado di reggere bene a un numero elevato di accessi”, ha sottolineato il Presidente.

Lo staff dell’Osservatorio elettorale ha in particolare presentato tutte le sezioni in cui si articola il sito dedicato alle elezioni regionali. Tra i molteplici servizi offerti, sarà possibile operare un confronto con le Europee del 2019, le Politiche del 2018 e le Regionali del 2015; dovrà essere tuttavia valutato un importante aspetto: le prossime elezioni si articoleranno in due giornate, non solo in una. Tra le principali novità introdotte, una sezione cartografica con la distribuzione territoriale del voto e con la possibilità, almeno per alcune liste, di operare un confronto con le precedenti tornate elettorali.

Il professor Paolo Feltrin dell’Università degli Studi di Trieste, dopo aver ricordato che “sarà importante analizzare soprattutto i voti di coalizione, il totale ottenuto dalle liste collegate; il voto per i candidati presidente sarà rilevante limitatamente ai primi due posti”, ha posto alcune domande a cui sarà importante rispondere: quanti cittadini andranno a votare? Verrà raggiunta da un partito la maggioranza assoluta dei seggi, ottenuta solo dalla Democrazia Cristiana nel 1970, 1975 e 1980? Si ridurrà la frammentazione del voto? Il candidato presidente vincente otterrà la percentuale di consensi più alta d’Italia o comunque supererà il 61% del 2010, piuttosto che l’oltre 50% del 2015? Si alzerà il livello dei voti di preferenza?

Feltrin ha anche illustrato le due nuove norme sulle preferenze: “La sola preferenza sarà valida ovunque scritta; questo per salvaguardare la volontà dell’elettore; è stata poi introdotta la doppia preferenza di genere: sarà annullata la seconda preferenza se dello stesso genere della prima”.

“Se il presidente uscente dovesse vincere, lo stesso non potrebbe ripresentare la propria candidatura nel 2025”, ha spiegato il professor Feltrin, secondo quanto previsto dalla normativa elettorale.

Le soglie di sbarramento: oltre il 5% per le coalizioni, oltre il 3% per le monoliste”.

Di seguito, i principali servizi messi a disposizione dall’Osservatorio elettorale regionale.

Il 21 settembre 2020, dalle 15, verrà seguito in tempo reale l’andamento degli scrutini. Saranno pubblicati i risultati del referendum costituzionale confermativo alla pagina disponibile al seguente link https://referendum2020.consiglioveneto.it e poi anche quelli delle elezioni regionali in Veneto alla pagina disponibile al link https://regionali2020.consiglioveneto.it (attive dal 18 settembre). Indicativamente, tra le 15 e le 17, si svolgeranno gli scrutini del referendum costituzionale, con la pubblicazione delle informazioni relative all’affluenza e ai risultati di voto. Tra le 17 circa e la mattina presto del 22 settembre, si svolgeranno gli scrutini delle elezioni regionali. Sul sito dedicato saranno disponibili i dati relativi all’affluenza alle urne provvisoria e, successivamente, a partire dalle 15, i dati relativi all’affluenza definitiva, i risultati a tutti i livelli di aggregazione e verranno effettuate stime di distribuzione dei seggi e alcune elaborazioni dei dati con confronti con altri appuntamenti elettorali.

Nei giorni successivi, verrà pubblicato un report con i risultati definitivi delle elezioni regionali in Veneto e varie elaborazioni dei risultati elettorali.

Il 22 settembre, dalle 9, verrà seguito in tempo reale anche lo scrutinio delle elezioni comunali: in questo caso, i risultati delle consultazioni nei comuni veneti coinvolti saranno pubblicati alla pagina disponibile al link https://comunali2020.consiglioveneto.it. Indicativamente, lo scrutinio si svolgerà tra le 9 e le 14.

Inoltre, sul sito http://oe.consiglioveneto.it/home si può accedere all’Archivio storico contenente i risultati delle passate elezioni nella nostra regione, alle principali leggi elettorali e a tutta la documentazione prodotta dall’Osservatorio elettorale del Veneto in occasione delle consultazioni elettorali.

Nella pagina dedicata alle elezioni regionali 2020 (http://oe.consiglioveneto.it/regionali-2020), sono disponibili tutti i materiali relativi al voto per il rinnovo del Consiglio regionale: vademecum per il voto, report sulla presentazione delle liste e sulle spese elettorali, risultati delle preferenze alle elezioni precedenti e altro ancora.

Archiviato in


Modifica consenso Cookie