COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale IPRESS

Credito Etneo, ventesimo bilancio chiuso in positivo: eletto primo presidente donna del Cda

L’Istituto bancario catanese nel 2020 conferma il trend di crescita nonostante la contrazione economica a livello globale causata dalla pandemia

IPRESS

CATANIA - L’Assemblea 2021 del Credito Etneo, partecipata da oltre 1500 soci, ha segnato un’altra importante tappa della crescita dell’istituto di credito catanese: un momento di confronto per approvare il bilancio dello scorso anno, fare il punto sulle performance bancarie e sugli obiettivi da raggiungere, ma soprattutto avviare quel processo di partecipazione sociale che rappresenta il vero cuore di ogni realtà cooperativa.

«Abbiamo chiuso il ventesimo bilancio d’esercizio – riferito all’anno 2020 - in positivo, con un utile di 0,7 mln di euro e un CET1 del 27,20%, seguendo il nostro trend di crescita in uno scenario globale che ha registrato una profonda contrazione, con uno shock macroeconomico di entità eccezionale – sottolinea il direttore generale Massimo Sena – nel dettaglio, l’aggregato degli impieghi è cresciuto di 9,6 milioni di euro (+9%), mentre l’aggregato della raccolta è cresciuto di 18,7 mln (+9%): un risultato che restituisce fiducia e ottimismo. Anche nelle fasi più restrittive del periodo pandemico la banca ha assicurato l’erogazione dei servizi essenziali ai sensi della legge 146 del 1990, in considerazione del ruolo primario di sostegno all’economia, alle famiglie e alle imprese che operano sul territorio della nostra provincia».

Un anno complesso, difficile, fuori dall’ordinario, che però ha permesso di far emergere la vera anima, quella mutualistica, della banca catanese, oggi più che mai al servizio della comunità: «Ci siamo tempestivamente adeguati alle normative anti-Covid; abbiamo rimodulato l’organizzazione del lavoro; abbiamo mostrato grande capacità di risposta, in un clima di collaborazione e unione – continua Sena – mostrando resilienza e facendo leva sulle nostre forze, sull’impegno costante, sui valori che da sempre contraddistinguono Credito Etneo. In asse con la capogruppo abbiamo lavorato in sinergia per recepire le nuove regolamentazioni governative e rimanere perfettamente in linea con le esigenze espresse dal territorio».

La più importante occasione formale attraverso cui i soci possono partecipare al processo decisionale, ha visto anche il rinnovo del Consiglio di Amministrazione, che sarà presieduto – per la prima volta nella storia della banca – da una donna: Chiara Cuscunà. Insieme a lei faranno parte del Cda: Antonino Pellegrino (vicepresidente), Antonino Greco, Sebastiano Scionti e Giuseppe Balestrazzi. Confermato invece il Consiglio sindacale, presieduto da Luigi La Rosa e composto da Sebastiano Cristaldi e Maurizio Stella (sindaci effettivi), Gaspare Magnano di San Lio e Enrico Piazza (sindaci supplenti). Per il Collegio dei Probiviri sono stati eletti: Salvatore Torrisi e Pasquale Munzone (Probiviri effettivi); Matteo Maria Distefano, Pierfrancesco Alessi e Giorgio Inzirillo (Probiviri Supplenti).

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale IPRESS

Modifica consenso Cookie