Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale GO BUSINESS SRL

Fai-da-te e bricolage: i benefici sulla salute superano quelli produttivi

Il bricolage, termine di origine francese con cui venivano indicati lavori di poco guadagno, divenuto oggi sinonimo di fai-da-te, ma anche passatempo o hobby, può essere un elisir di lunga vita.

GO BUSINESS SRL

Il bricolage, termine di origine francese con cui venivano indicati lavori di poco guadagno, divenuto oggi sinonimo di fai-da-te, ma anche passatempo o hobby, può essere un elisir di lunga vita. È quanto afferma uno studio pubblicato sulla rivista British Journal of Sports Medicine, secondo il quale il fai da te, sia che lo si pratichi in casa o all’aperto, allungherebbe del 30% l’aspettativa di vita, in quanto darebbe un significativo contributo nel ridurre le incidenze di infarti e ictus.

Oggetto dello studio è stato un gruppo di oltre 4000 persone, tra uomini e donne, con un’età media di 60 anni. Per 12 anni e mezzo, dopo un check up iniziale della loro salute cardiovascolare, il campione è stato posti sotto osservazione con l’obiettivo di dimostrare che il bricolage e i lavori fai da te per quella data fascia di età possono apportare gli stessi benefici, a livello fisico e mentale, che apporterebbe l’attività sportiva.

Al termine del periodo di analisi è stato riscontrato che chi praticava sport o attività fai da te (in casa o all’aperto) vedeva ridursi del 27% la probabilità di essere colpito da un infarto o da un ictus, e del 30% il rischio di morte collegato a tali fattori. Infine, la ricerca condotta ha dimostrato che, se praticato regolarmente, il fai da te aiuta a mantenere il cervello sempre attivo anche in età avanzata.

Attività ed effetti benefici per tutte le età

Moltissime sono le tipologie di lavori fai da te che possono essere svolti in casa o in giardino. Tra quelli praticati all’aperto la più nota è sicuramente l’ortoterapia, ovvero quell’insieme di attività legate alla cura e alla coltivazione di un pezzo di terra con il doppio fine di liberarsi dallo stress e fare movimento all’aria aperta.

Alcune ricerche scientifiche hanno, infatti, dimostrato che il contatto con la natura fa bene sia a chi è sotto pressione dal punto di vista emotivo, sia a chi soffre di dolori fisici, in quanto contribuisce ad alleviarli e a superarli.

Ma per chi non ha un giardino a disposizione e nemmeno la possibilità di usufruire di spazi concessi gratuitamente tramite iniziative comunali, il bricolage resta senza dubbio una valida ed ottima alternativa. Adatto a tutte le età, può accompagnare un essere umano in tutte le fasi della sua crescita. Nei bambini, infatti, è utile per lo sviluppo della manualità, della concentrazione nonché dell’ingegno e della creatività. Nella società moderna, i più piccoli sono costantemente presi da molte informazioni diverse e tantissimi impegni, quindi, dedicare del tempo nell’arco della loro giornata a svolgere attività che li tengano occupati, ma al tempo stesso contribuiscano a farli rilassare, è fondamentale per il loro sviluppo e per una corretta crescita fisica e mentale.

È dimostrato, infatti, che le attività manuali per i bambini hanno diversi effetti benefici, tra i quali:

- stimolare la creatività: fare attività nuove, che esulano dall’ordinario, come può essere costruire con le proprie mani un piccolo oggetto di uso comune o un giochino, contribuisce a ragionare fuori dagli schemi e ad aumentare la flessibilità di ragionamento. Le idee non mancano mai: basta considerare con cosa si ha già avuto interesse e praticità nella vita e lasciarsi ispirare da guide online come quelle di Bricoportale. Se infatti non si ha mai avuto domestichezza con gli impianti elettrici, magari sarà bene iniziare con un’attività diversa da questa; se, invece, si ha già il pollice verde, si potrà pensare di iniziare una coltivazione più particolare e avanzata

- favorire la collaborazione: le attività fai da te, specie per bambini, vengono svolte in gruppo e contribuiscono a sviluppare nei più piccoli il senso di lavoro di squadra e rispetto degli altri

- imparare a concentrarsi: l’esecuzione di un lavoro manuale richiede da un lato di coordinare vista, tatto e udito e, dall’altro di restare concentrati per un dato periodo di tempo su una medesima attività

- incrementare l’autostima: sapere di aver realizzato un qualcosa con le proprie mani, in autonomia e con impegno, contribuisce ad aumentare la stima e la fiducia in sé stessi e nelle proprie capacità.

A mano a mano che si cresce e si diventa adulti è, comunque, possibile continuare a godere degli effetti benefici del bricolage e del fai da te, in particolare di quelli relativi alla gestione e al contenimento dello stress mentale e al recupero dell’equilibrio psicologico.

Ma è, in particolare, in età avanzata che queste attività danno il loro contributo maggiore nel migliorare la qualità della vita di chi le pratica. Per mantenersi giovani anche una volta raggiunta la terza età, è fondamentale trovare il giusto mix tra attività fisica e mentale: la prima deve essere leggera e senza stress per l’organismo, la seconda deve essere tale da stimolare la plasticità e la creatività. Il bricolage consente di raggiungere entrambi gli obbiettivi. È dimostrato che per mantenersi giovani e attivi mentalmente è necessario impiegare il tempo libero scansando, quanto più possibile, la noia e la passività. Le attività ricreative che implicano collaborazione e confronto con gli altri, concentrazione ed impegno per raggiungere e concretizzare un risultato, sono un buon modo per mettersi al riparo dai processi degenerativi fisiologici che altrimenti potrebbero colpire gli anziani.

Quindi, giunti ad una certa età è bene dedicarsi ad attività che, oltre a garantire il benessere del fisico, consentano al contempo di preservare quello della psiche. Per cui via libera a:

- decorazioni e addobbi: per rendere diversi gli spazi in cui si vive, con creazioni di propria mano

- lavori e piccole riparazioni domestiche: tinteggiare le pareti della propria casa o più semplicemente ridipingere un mobile può essere una buona idea per tenersi impegnati, ma anche per risparmiare

- riciclo e riutilizzo di materiali usati: oltre a far del bene all’ambiente, è possibile dare una seconda vita ad oggetti e materiali non più utilizzati e trasformarli in qualcos’altro, come ad esempio vecchi barattoli che diventano vasetti o contenitori per attrezzi.

Recenti studi svedesi condotti sul tema, hanno dimostrato che dedicare del tempo nell’arco della propria giornata ad attività che appaghino e diano serenità, è fondamentale per vivere bene ed allungare la vita. Riuscire a trovare dello spazio per i propri interessi, per staccare la spina e rilassarsi è fondamentale in ogni fase della vita e d’obbligo per chiunque. Crearsi una routine con una o più attività che divertano durante il loro svolgimento e che diano un senso di soddisfazione e appagamento una volta concluse, contribuisce inevitabilmente a migliorare la qualità delle proprie giornate vissute e da vivere.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale GO BUSINESS SRL

Modifica consenso Cookie