COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale GO BUSINESS SRL

A cosa fare attenzione prima di spedire un pacco all’estero?

Spedire un pacco all'estero non è più un'operazione lunga e difficoltosa come dieci o vent'anni fa: i moderni corrieri sono veloci e i costi del servizio molto contenuti.

GO BUSINESS SRL

Spedire un pacco all'estero non è più un'operazione lunga e difficoltosa come dieci o vent'anni fa: i moderni corrieri sono veloci e i costi del servizio molto contenuti. Naturalmente le spedizioni verso l’estero sono mediamente più dispendiose di quelle nazionali (a causa dei tragitti molto più lunghi), ma le tariffe variano anche in base alle dimensioni e al peso del pacco e i servizi online come spediresubito.com permettono forti risparmi.

Come spedire un pacco all'estero?

Dopo aver imballato adeguatamente il pacco, è bene informarsi e prenotare un ritiro del corriere designato. Bisogna tener conto che una spedizione internazionale richiede usualmente una documentazione maggiore; inoltre, bisogna informarsi su eventuali restrizioni o costi aggiuntivi presenti nel paese estero di arrivo del pacco.
Rispetto alle spedizioni su territorio nazionale, una distinzione va fatta con le spedizioni all'estero:

- Le spedizioni internazionali all'interno dei paesi dell'Unione Europea diminuiscono notevolmente di prezzo e di tempi di percorrenza. La libera circolazione delle merci è infatti una delle quattro libertà fondamentali dell'Unione: le dogane sono state abolite e i documenti relativi allo sdoganamento non sono quindi necessari (quindi non ci sono da pagare delle tasse doganali o dei dazi aggiuntivi). Generalmente, sarà necessaria unicamente una lettera di vettura divisa in tre copie da applicare al pacco.

- Le spedizioni internazionali al di fuori dell'Unione Europea sono sottoposte a costi maggiori a causa della presenza di dogane che richiedono il pagamento di dazi. L'ammontare della tassa doganale può variare molto a seconda di differenti fattori come la presenza di blocchi commerciali, accordi tra nazioni, presenza o meno di franchigie, oltre naturalmente al prezzo maggiorato per la distanza. Queste spedizioni necessitano, oltre della lettera di vettura, di una fattura commerciale (proforma) e una dichiarazione di libera esportazione. Inoltre, in questo tipo di esportazioni sarà obbligatorio compilare con tutti i dati del mittente e del destinatario, la motivazione, il contenuto del pacco e il valore della merce.

Cosa si può o non si può spedire all'estero?

Come in qualsiasi spedizione, alcune merci sono vietate a causa della loro natura pericolosa. Le norme e le legislazioni italiane e internazionali vietano infatti la spedizione di merci illegali, pericolose per l'uomo, oppure di pacchi che per il loro contenuto o imballaggio possono danneggiare o contaminare merci altrui. Spesso, inoltre, i servizi di spedizione declinano ogni responsabilità di smarrimento, ritardo o avaria di pacchi contenenti merci non ammesse.

Tra gli articoli non permessi:

- Armi o parti di esse
- Prodotti contraffatti
- Pellicce non finite o lavorate
- Piante e animali (sia vivi che morti)
- Oggetti con valore artistico o storico, pezzi di antiquariato
- Oggetti di valore, come pietre preziose, oro, gioielli, orologi e denaro
- Alimenti deperibili o disperdibili
- Liquidi e materiali infiammabili
- Materiale pornografico
- Documenti, carte d'identità e passaporti.

Gli oggetti preziosi vanno spediti solo con pacchi con valore dichiarato, pena il non rimborso in caso di smarrimento. Il consiglio più specifico è quello di controllare le merci proibite all'interno dei siti nazionali del paese a cui si vuole spedire, perché ognuno ha regole e norme proprie. Ad esempio, sono ben note le rigide regolamentazioni australiane per la bio-sicurezza, che non permettono l'ingresso nel paese ad una vasta gamma di alimenti e merci di origine animale o vegetale.

Come si prepara e spedisce un pacco all'estero?

Il pacco da spedire all’estero va sempre imballato in modo adeguato con scatole e buste idonee: questo passaggio è fondamentale per farlo giungere a destinazione in perfette condizioni. Un altro passaggio molto importante è la compilazione dei dati di spedizione (lettera di vettura, eventuali documentazioni doganali,...) con accuratezza e attenzione, in modo tale da ridurre al minimo il rischio di smarrimento. Infine, bisogna scegliere il servizio di corriere espresso a cui affidarsi, valutando il prezzo, la rapidità, la sicurezza e le normative di imballaggio a seconda della propria urgenza e necessità.

I corrieri, nel caso delle spedizioni all’estero, sono generalmente più consigliati, perché offrono un servizio più rapido ed efficiente, forniscono un adeguato servizio di tracciamento per il pacco (che permetterà di monitorare costantemente lo stato della spedizione), ma soprattutto, sono esperti circa la documentazione da preparare e aiutano a evitare errori. Con i corrieri, inoltre, si può usufruire di servizi aggiuntivi di assicurazione della merce a tariffe più vantaggiose.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale GO BUSINESS SRL

Modifica consenso Cookie