COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale WolfAgency.it

Come e cosa cercano le persone su Google?

WolfAgency.it

Oggi le persone si affidano a Google per cercare e chiedere praticamente qualunque cosa. Il motore di ricerca viene utilizzato quasi come una sfera magica che possa rispondere a tutte le domande che gli vengono in mente.

Molte delle domande e richieste ottengono risposta grazie al lavoro di blogger e giornali d’informazione che lavorano cercando di individuare le domande e richieste più fatte dagli utenti al fine di dar loro una risposta esaustiva.

Ma quali sono le cose che cercano di più le persone su Google? A questo ci da risposta stesso il motore di ricerca e i vari tool SEO per il tracciamento delle ricerche su Google, che permettono di scoprire quali sono le domande che fanno più spesso gli italiani su internet.

Consigli su argomenti spinosi e che generano vergogna

Gli adolescenti, e in minima parte anche gli adulti, cercano su Google soluzioni a domande che si vergognano di fare ad altre persone, come amici e familiari. Non è insolito infatti, che i più giovani ricerchino informazioni sul sesso, sull’amore, o che vanno alla ricerca di informazioni per conquistare un ragazzo oppure una ragazza.

Spesso i ragazzi fanno domande un po’ ingenue e tra le loro ricerche si può notare un uso della lingua italiana con poca attenzione alla sintassi e alla grammatica.

La maggior parte di queste richieste portano i ragazzi principalmente sui forum dove riescono ad avere un consiglio oppure un’impressione da parte di estranei, con i quali non si ha paura di interagire, perché non ci si interessa del loro giudizio.

“Come fare per…” tra le ricerche più gettonate

Su Google la maggior parte delle persone chiede “come fare per…” qualsiasi cosa. Alcuni chiedono come fare per diventare famosi, altri vogliono sapere come diventare influencer o blogger. C’è chi chiede come intraprendere una specifica professione ecc…

Altri invece chiedono informazioni per aggiustare qualcosa che non funziona in casa, in campo elettrico, meccanico. Insomma, quando si ha un dubbio su come fare una specifica cosa, oggi la prima azione che si compie è prendere in mano il proprio smartphone o PC e cercare una soluzione su Google.

Queste domande trovano risposte sui blog, giornali e video Youtube. A contribuire all’informazione di coloro che fanno questo tipo di domande, ci sono portali quali comefare.com, che permette di scoprire “come fare” tantissime cose, specie quelle tra le più ricercate dagli utenti.

Google sostituisce il medico? Assolutamente No!

Il fenomeno di chiedere di tutto e di più a Google, porta sempre più persone a consultare il motore di ricerca anche per un consulto medico. Le persone hanno bisogno di sapere quali sono i sintomi dell’influenza, quelli per il diabete, come fare una dieta, come prendere e utilizzare determinati farmaci, quali sono le controindicazioni di una cura ecc…

Tutte quelle domande che per tanto tempo molti si sono vergognati di fare direttamente al proprio medico curante o specialista, oggi si fanno su Google.

Ma come scritto anche dai tanti siti a tema medico scientifico presenti sulla piattaforma: Google non sostituisce un vero dottore, né tanto meno analisi accurate e una diagnosi professionale.

Eppure nonostante in molti sanno che è proprio così, non riescono a far a meno di chiedere al motore di ricerca informazioni sulle malattie e su possibili sintomi, che spesso portano anche a risposte poco rassicuranti, per poi rivolgersi al medico curante di fiducia.

Quali sono le parole più ricercate su Google?

Quali sono le parole che le persone digitano più spesso su Google? Ci sono i trend del momento, ad esempio in questo periodo non è insolito trovare tra le parole più digitate: covid-19, coronavirus, dpcm, governo ecc…

Oltre alle parole inerenti a particolari trend specifici, ci sono anche altri termini che identificano anche le principali attività degli italiani su internet. Infatti la prima parola più ricercata è Facebook, la seconda è Youtube, e infine troviamo la parola mail per avere accesso veloce al proprio provider di invio e-mail.

In definitiva, gli italiani usano Google come un personale mezzo per ottenere risposta ai propri dubbi, ma anche per soddisfare le proprie principali curiosità, coltivare una nuova passione e imparare cose nuove che non si sanno fare.

Responsabilità editoriale:
WolfAgency.it


Modifica consenso Cookie