Press Release

Ferramenta online: insospettabile alleato per la sicurezza di casa

 © ANSA
COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale SEO Cube S.r.l.

La sicurezza in casa, soprattutto con l'arrivo delle vacanze, è un tema da affrontare seriamente. Chi ha giardini e altre zone vulnerabili, analizza il problema della sicurezza sia sotto il profilo dell'efficienza, sia sotto l'aspetto budget. Diventa insospettabile, quindi, sapere come anche una semplice ferramenta online possa risolvere efficacemente il problema, senza dover ricorrere, in molti casi, a soluzioni dispendiose e complicate.

Tutte le soluzioni per proteggere la casa

Proteggere una casa, anche quando non si hanno spazi particolarmente esposti al rischio di intrusione, pare costoso. Telecamere di videosorveglianza, sistemi di antifurto collegati a centrali di vigilanza (in particolare, quando si considerano le opzioni come visione notturna, zoom e possibilità di comandare da remoto) hanno tutti un costo decisamente elevato, senza contare la manutenzione. Se, in più, si sceglie un impianto domotico, controllabile tramite app e configurabile tramite la stessa o con l'utilizzo di assistenti vocali (Alexa & co.), i prezzi salgono anche troppo.

Tuttavia, spesso non vengono valutate alcune delle possibilità più semplici, economiche ed efficaci. Ad esempio, una recinzione ben congeniata e costruita, senza neanche avventurarsi nel diadema di permessi e accortezze necessarie per renderla elettrificata, può scoraggiare moltissimi tentativi d'intromissione.

Per realizzare una soluzione così semplice, ma al tempo stesso efficace ed economica, il ferramenta online viene in soccorso, rendendo possibile farsi recapitare tutto il necessario e agire da sé per la realizzazione del lavoro.

La recinzione in metallo plastificato: resistente e durevole

Il vecchio metallo, privo di rinforzi, e altri sistemi di protezione aggiuntiva, sono desueti e inefficaci. Invece, Elsa Metallurgica ha sviluppato un sistema chiamato metallo plastificato, il quale è resistente all'interno come il metallo e all'esterno estremamente resistente ed elastico come la plastica. I ladri non potranno trinciare con forbici o attrezzi improvvisati la recinzione, ma dovranno necessariamente esporsi.

Quando si parla di difese, dopotutto, uno dei punti principali è scoraggiare dal principio l'idea di forzare l'ingresso. Una recinzione alta, resistente, con cancelli rinforzati, non è esattamente un buon punto di partenza. Aggiungere cani da guardia, telecamere o altre soluzioni più classiche, significa aggiungere strati di difficoltà a qualsiasi tentativo e rendere, se non impossibile, incredibilmente ostico il valicare anche solo lo spazio aperto al di fuori della casa.

Come costruirle una recinzione

Per realizzare una recinzione senza l'intervento di esperti - i quali sicuramente sono preferibili, tranne se il budget è davvero limitato - serve:

  • una buona rete per recinzione, a maglia sciolta, elettrosaldata, plastificata o zincata; ovviamente, ciascun tipo offre diversi gradi di protezione e resistenza, quindi va scelta con cura. La metratura non dovrebbe essere un problema, ma il consiglio è di prenderne qualche metro aggiuntivo, nel caso si vogliano apportare correzioni, si facciano valutazioni approssimative o, semplicemente, si voglia avere qualche pezzo da parte per riparare eventuali danni;
     
  • paletti per recinzione: la distanza tra un palo e l'altro dipende dalla lunghezza totale del recinto, ma la distanza non dovrebbe mai essere superiore ai 2 metri e mezzo. La profondità del buco dove andranno inseriti questi pali che servono per sorreggere la rete, deve essere sufficientemente profonda e identica per ogni palo. Il fissaggio va fatto con malto, cemento, mattoni o altra soluzione;
     
  • saette: servono per fissare la recinzione ai pali, vanno sistemate ad ogni partenza e arrivo e devono essere alte almeno un quinto dei pali;
     
  • tendifilo e fili di tensione: i primi servono per tendere a dovere i fili di tensione, i quali andranno messi nei fori appositi, e con il tenditore avvitato, sarà possibile stendere la rete;
     
  • rete: questa è la fase dove sarà probabilmente necessario l'aiuto di qualcuno. Tendendola accuratamente, si dovrà fissare la rete ai pali e fermarla con dei fili da legatura, avendo l'accortezza di fissarla anche ai fili di tensione per maggiore stabilità.

Tutte queste operazioni andranno svolte con gli attrezzi appositi, viti e bulloni per il fissaggio e quant'altro sia richiesto dalla tipologia di recinzione. Tutti questi materiali possono essere ordinati online e recapitati all'abitazione dove ci si trova.
Nonostante sembrino passaggi piuttosto complicati, con la dovuta calma e accortezza, è possibile svolgere il lavoro da soli, o con aiuto minimo, risparmiando sulla manodopera e potendo personalizzare il lavoro come più si vuole.

Come già accennato, il discorso di elettrificare una rete, con i sistemi per tenere lontani gli animali, sottostanno a delle regole rigide, soprattutto nei centri abitati. Tuttavia, se si rispettano le normative, è una possibilità disponibile che offre un livello di sicurezza aggiuntivo.

Rimane sempre consigliato usare anche altri sistemi di sicurezza, ma una recinzione ben fatta, montata a dovere, può scoraggiare l'ingresso di malintenzionati di vario tipo. Senza esagerare con i costi, una recinzione collegata a un antifurto ad infrarossi, o anche l'impiego di un cane da guardia, ottimo rimedio anche alla possibile solitudine delle abitazioni più lontane dal centro, riesce a contenere i costi per vivere tranquilli in casa propria, senza il rischio di ingressi non autorizzati.

  • SEO Cube S.r.l.
  • 15 aprile 2020
  • 09:47

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie