COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale UILPA

Uilpa VVF: Lo Stato dedica ai Vigili del Fuoco la moneta da due euro ma non uno stipendio dignitoso

Lo Stato dedica ai Vigili del Fuoco la moneta da due euro ma non gli dedica uno stipendio dignitoso

 

Suona quasi come beffarda la dedica al Corpo Nazionale della moneta da due euro, quando è proprio lo Stato italiano a non dedicare la dovuta attenzione ai Vigili del Fuoco che vedono calpestata la propria dignità con stipendi tra i più bassi del pubblico impiego” dichiara Alessandro Lupo, Segretario Generale della UIL PA Vigili del Fuoco, che continua “Non valorizzano la nostra specificità. Quando prestiamo soccorso lo facciamo con mezzi ed attrezzature vecchie; se ci facciamo male non abbiamo alcuna forma di assicurazione obbligatoria per gli infortuni e le malattie professionali e siamo destinati a diventare i pensionati poveri del futuro, visto che non abbiamo alcuna forma di previdenza complementare. E qual è la risposta? Ci dedicano una moneta da due euro! Non è questo il riconoscimento che meritano e di cui hanno bisogno i Vigili del Fuoco! Proprio questa notte altri cinque Vigili del Fuoco sono stati coinvolti in una esplosione nelle fasi di spegnimento di un incendio. Ora basta! Non possiamo continuare così! Non è morale e non è dignitoso! 

Confermiamo dunque per domani, 21 novembre, una prima giornata di sciopero dalle 16.00 alle 20.00 per dimostrare quanto siamo stanchi di essere presi in giro

Video Economia


Vai al sito: Who's Who