Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Truffano anziano per 30mila euro: arrestati da CC di Canelli

Truffano anziano per 30mila euro: arrestati da CC di Canelli

Le indagini coordinate dalla Procura di Asti

ASTI, 24 febbraio 2023, 09:54

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Avevano truffato un anziano, riuscendo a farsi consegnare 30mila euro tra oro e contanti. Per questi i carabinieri della Compagnia di Canelli (Asti) hanno arrestato due truffatori a Novara, ritenuti responsabili della maxi truffa, commessa nel dicembre scorso. I malviventi avevano contattato la vittima per telefono, riuscendo a convincerla che una nipote era rimasta coinvolta in un grave incidente e che servivano urgentemente dei soldi, circa 30.000 euro, per coprire le prime spese legali. Dopo la telefonata, l'anziano era stato raggiunto a casa da un secondo complice, una donna, per ritirare denaro e oro. Resosi poi conto di essere stato raggirato, l'anziano aveva denunciato il fatto ai carabinieri di Canelli.
    Le indagini, coordinate dalla Procura di Asti, hanno permesso di identificare i malviventi un uomo e una donna, entrambi dell'Est Europa e residenti a Novara. L'uomo, secondo le ricostruzioni, si sarebbe occupato di contattare telefonicamente la vittima, mentre la donna si sarebbe recata a ritirare il denaro e l'oro facendosi accompagnare in taxi. Gli inquirenti non escludono che la coppia possa essersi resa responsabile di analoghi reati sul territorio.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza