Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

'Basta spaccio a San Salvario', passeggiata anti pusher

'Basta spaccio a San Salvario', passeggiata anti pusher

Organizzata dal movimento 'Per l'Italia con Paragone'

TORINO, 23 febbraio 2023, 09:52

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Si è svolta la scorsa sera nel quartiere di San Salvario, a Torino, una passeggiata contro lo spaccio, organizzata dal movimento 'Per l'Italia con Paragone'.
    Oltre una cinquantina i partecipanti all'iniziativa.
    "Sono passati diversi mesi ormai dalle ultime manifestazioni con i residenti, ma mi duole constatare che non è cambiato nulla - ha spiegato il promotore dell'iniziativa Matteo Rossino, responsabile di 'Per l'Italia con Paragone' - i pusher continuano a occupare le vie della zona dal tramonto fino al mattino, oltre che usare la piscina Parri come base di appoggio per i loro traffici." "Dopo gli ottimi risultati ottenuti in piazza Bengasi con i residenti - prosegue Rossino - abbiamo deciso di tornare a battere su questo quartiere dove da anni conduciamo una battaglia contro lo spaccio ma anche contro chi viene qui, sicuro di trovare la droga che cerca." "Sappiamo che qualche ora a passeggiare nella zona non risolverà il problema, ma qualcuno doveva pur lanciare un messaggio a chi pensa di spacciare liberamente nelle nostre strade - ha concluso Rossino - da adesso si riparte con le iniziative nella zona, non lasceremo che questo quartiere diventi l'ennesimo ghetto della città!"
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza