Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Morto ex direttore Reggia Venaria, tra artefici riapertura

Morto ex direttore Reggia Venaria, tra artefici riapertura

Per 8 anni direttore del Consorzio

TORINO, 12 febbraio 2023, 18:51

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Grave lutto nella cultura piemontese. E' morto Alberto Vanelli, per decenni dirigente della Regione e direttore della Reggia di Venaria quando il complesso monumentale alle porte di Torino fu riaperto al pubblico dopo i lavori di restauro. L'ultimo suo incarico era la presidenza della Fondazione Teatro dei ragazzi e dei Giovani di Torino.
    Laureato in Sociologia a Trento, nel 1977 ha vinto il concorso da funzionario della Regione e tre anni dopo è stato nominato dirigente dell'assessorato alla Cultura e all'Istruzione dello stesso ente. Come direttore regionale di Beni Culturali Università della Regione ha curato il restauro del Castello di Rivoli, polo di arte contemporanea, della Reggia di Venaria, della Sacra di San Michele e la sua proclamazione a simbolo del Piemonte, l'istituzione del Museo nazionale del Cinema e del Salone del Libro, il progetto delle Residenze sabaude. Dal 2008 al 2015 è stato direttore del Consorzio La Venaria Reale.
    "In questo momento di dolore - è il messaggio di Vittoria Poggio, assessore regionale alla Cultura - mi stringo attorno alla famiglia ricordando il professionista appassionato che ha servito le istituzioni. La nostra comunità perde un grande uomo.
    Mancherà la sua cultura ma anche la capacità di ascolto, il manager, la sua visione del mondo e la passione per l'arte e per i presidi culturali del Piemonte che ha contribuito a conservare e valorizzare rendendoli fruibili e alla portata di tutti".
    Sul sito e sui profili social della Reggia di Venaria è stato pubblicato il messaggio: 'CIAO ALBERTO. Grazie di tutto".
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza