Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sanità: manca sangue in Piemonte, appello Regione a raccolta

Sanità

Sanità: manca sangue in Piemonte, appello Regione a raccolta

Scarseggia anche il personale sanitario per la raccolta

TORINO, 29 settembre 2021, 16:01

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La Regione Piemonte lancia un appello per sensibilizzare sulla raccolta di sangue. Nei giorni scorsi l'assessore alla Sanità della Giunta Cirio, Luigi Icardi, ha incontrato la Struttura regionale di coordinamento trasfusionale e le associazioni dei donatori di sangue, dalle quali è arrivata la segnalazione della carenza. Il motivo principale è ancora il Covid, che impiega sangue nelle attività urgenti legate alla pandemia. Scarseggia inoltre il personale sanitario da dedicare alla raccolta di sangue ed emocomponenti, la cui carenza è stimata in circa 80 unità tra medici e infermieri.
    Finora il Piemonte è sempre stato una delle prime Regioni in Italia per donazione di sangue e quella che cede più sangue alle altre. La rete trasfusionale piemontese, coordinata da Arabella Fontana, dispone di 380 punti di raccolta fissa e mobile. Ma l'attuale tendenza con il passare del tempo rischia di tramutarsi in una emergenza.
    Chiunque fosse interessato a raccogliere l'appello, fa sapere la Regione, può rivolgersi al Servizio Trasfusionale più vicino oppure scrivere ai seguenti indirizzi e-mail: info@avispiemonte.it e segreteria@fidasadsp.it.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza