Covid: Nova Coop, sabato raccolta alimentare per chi non può

Mobilitazione straordinaria con Solidarietà Alimentare

(ANSA) - TORINO, 27 GEN - Sabato 30 gennaio nei punti vendita Nova Coop di Beinasco, Chieri, Cirié, Nichelino, Pinerolo, San Mauro, Settimo, Torino (via Livorno, corso Molise, Botticelli e corso Novara) e Volpiano sarà attiva la raccolta alimentare straordinaria "Solidarietà Alimentare - riempiamo il carrello a chi non può", promossa da Nova Coop con l'associazione Solidarietà Alimentare per dare sostegno a persone e famiglie che, a causa della pandemia e dei lockdown, si trovano in condizioni di povertà. Per contribuire sarà sufficiente acquistare e consegnare ai volontari presso i punti vendita alimenti a lunga conservazione e beni di prima necessità come olio, tonno, legumi in scatola, pasta, riso, sughi, biscotti, marmellata, merendine, latte, cioccolato, zucchero, sale, sapone per piatti, spazzolini da denti, assorbenti femminili, omogeneizzati e pannolini per bambini. Il ricavato verrà destinato a Solidarietà Alimentare che comporrà i pacchi spesa e li distribuirà ai bisognosi.
    "Fin dai primi di marzo Nova Coop ha attivato contatti con le amministrazioni locali e le realtà del terzo settore per offrire il proprio contributo nelle forme più opportune in tutte le realtà della Città metropolitana di Torino e con questa colletta straordinaria intende mettere nuovamente a disposizione la propria rete per la raccolta di beni alimentari e prodotti di prima necessità", spiega Silvio Ambrogio, responsabile Politiche Sociali Nova Coop. "Cercheremo di intercettare le persone in difficoltà. L'onda lunga dei vari lockdown genera continuamente nuove povertà", sottolinea Alberto Saluzzo, presidente di Solidarietà Alimentare Odv. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie