Chiesa: Madonna Nera riapre basilica superiore a Oropa

Dopo quattro anni di restauri

(ANSA) - BIELLA, 30 AGO - La statua della Madonna Nera ha riaperto oggi la Basilica superiore del Santuario di Oropa (Biella). Seicento fedeli, oltre a numerosi pellegrini assiepati nel piazzale antistante la chiesa nuova, hanno potuto assistere al rito officiato dal vescovo di Biella, Roberto Farinella. Le porte del grande edificio di culto erano rimaste chiuse per quattro anni a causa di un complesso intervento di restauro.
    Tra i presenti figuravano il vescovo emerito di Biella Gabriele Mana, don Alceste Catella, vescovo emerito di Casale, e Gianni Sacchi vescovo della stessa cittadina; poi Marco Arnolfo arcivescovo di Vercelli, Cesare Nosiglia, arcivescovo di Torino e Francesco Ravinale, vescovo emerito di Asti. I devoti hanno occupato fin dal mattino i posti rimasti a disposizione dei fedeli all'interno della chiesa.
    La data della riapertura è caduta in concomitanza con il quinto centenario dell'Incoronazione della Madonna di Oropa, evento che per motivi di sicurezza è stato rimandato al 29 agosto 2021.
    L'impegno economico per avviare il cantiere è stato pari a 3,5 milioni di euro. La Fondazione Cassa di Risparmio di Biella ha messo in campo non solo le proprie risorse ma anche il network di rapporti che fanno capo al mondo delle Fondazioni. Un contributo importante sono giunti dalla Regione Piemonte e dalla Conferenza Episcopale Italiana, cui si sono aggiunti altri soggetti privati. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie