Tav: Appendino, violenza non c'entra con posizione politica

(ANSA) - TORINO, 06 LUG - "Non posso che condannare chi commette azioni di violenza, ma questo non ha a che fare con una posizione politica. Le cose non sono da collegare. Come sempre in questi anni chi commette violenza, a prescindere dal motivo, sbaglia e deve essere condannato". Lo ha detto la sindaca di Torino, Chiara Appendino, commentando l'agguato ai mezzi delle forze dell'ordine diretti ai cantieri del Tav della scorsa notte. "Poi ci sono persone che hanno una visione politica per cui l'opera non è necessaria, come il sindaco di Lione e come me", ha aggiunto Appendino. "Il sindaco di Lione nella sua intervista ha detto sulla Tav quello che io ripeto da quattro anni, ma non sono i sindaci che prendono queste decisioni. Il tema è il rapporto Italia-Francia".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie