Coronavirus: Cedu, Italia chiarisca situazione carceri

Ricorso avvocato torinese su detenuto positivo alle Vallette

(ANSA) - TORINO, 29 APR - La Corte europea per i diritti dell'Uomo ha chiesto chiarimenti all'Italia sulla situazione nel carcere torinese delle Vallette in merito all'emergenza Coronavirus. A comunicare la notizia è l'associazione Strali, che ha supportato il ricorso di un avvocato torinese, Benedetta Perego, sulla situazione di un detenuto risultato positivo al Covid-19 (nonché patologie pregresse). Secondo quanto viene riferito, l'uomo era rimasto trattenuto alle Vallette "nonostante nonostante la direzione sanitaria avesse rilevato, l'8 aprile, l'incompatibilità della malattia con la prosecuzione della detenzione". La Corte ha quindi ha "sollecitato il governo italiano a riferire in merito alle questioni attuali del ricorrente e alle misure predisposte dalla direzione del carcere per evitare il rischio di complicazioni della malattia". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie