Articoli sanitari pericolosi, sequestro

In un supermercato di Torino. Denunciato imprenditore cinese

(ANSA) - TORINO, 17 NOV - Oltre 200 mila articoli pericolosi o con false etichettature, tra cui migliaia di articoli sanitari, sono stati sequestrati dalla guardia di finanza di Torino in un noto market in zona Lingotto gestito da un imprenditore di origine cinese. L'uomo è stato denunciato e rischia fino a quattro anni di carcere.
    Numerose le irregolarità riscontrate dai Baschi Verdi torinesi: frode in commercio, violazione delle norme in materia di sicurezza dei giocattoli, false certificazioni di conformità e violazioni al codice del consumo.
    Ingente il sequestro di dispositivi medici: cavigliere, fasce elastiche ortopediche nonché tutori per arti inferiori, tutti articoli sprovvisti di una speciale etichettatura di conformità oltreché della certificazione della qualità del prodotto, il tutto con evidenti rischi per la sicurezza degli acquirenti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie