Suona il 'metal' e si rovina l'udito

Musicista colpito da ipoacusia. Indaga procura Torino

(ANSA) - TORINO, 2 OTT - Si è rovinato l'udito suonando per vent'anni il rock e l'heavy metal: questa l'ipotesi contenuta in una relazione consegnata dall'Asl 5 al pm Raffaele Guariniello.
    Al musicista, un quarantenne, nel corso di visite svolte in occasione dell'inizio di una nuova attività professionale, è stata diagnosticata una ipoacusia da rumore bilaterale simmetrica. Ulteriori approfondimenti permetteranno se c'è un nesso con le sue perfomance di "metallaro" e se ci sono delle responsabilità.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere