Nuovi investimenti stranieri in Greater Bay Area

(XINHUA) - GUANGZHOU, MAR 13 - INVESTIMENTO IN AMPLIAMENTO P&G, una delle prime società Fortune 500 a investire a Guangzhou, ha stabilito la sua prima joint venture e base produttiva nel 1988, che è stata messa in produzione due anni dopo. Dopo oltre tre decenni di sviluppo, la Cina è diventata il secondo mercato mondiale di P&G dopo gli Stati Uniti e il più grande mercato di e-commerce di P&G. "Circa il 10% della nostra attività negli Stati Uniti viene svolta tramite e-commerce, mentre il numero in Cina è del 45% ", ha affermato Price.
    "L'innovazione nei big data e nell'intelligenza artificiale ci aiuterà a servire meglio i consumatori nell'era di Internet".
    Come P&G, un numero crescente di società straniere sta iniziando a creare centri di ricerca e sviluppo e innovazione nella Greater Bay Area. A gennaio, NCS, una consociata interamente controllata dalla società Fortune 500 SingTel Group, ha lanciato NEXT Shenzhen Innovation Center (SIC), il suo primo centro di innovazione in Cina. Siemens Energy ha anche lanciato un centro di innovazione per tecnologie energetiche avanzate a Shenzhen a gennaio.
    "Il nuovo centro di innovazione a Shenzhen è un altro progetto faro per promuovere la partnership verde Cina-UE e la partnership digitale", ha affermato Christian Bruch, CEO di Siemens Energy AG, aggiungendo che "questo ci avvicinerà al mercato energetico più dinamico e, insieme ai partner cinesi, creano tecnologie e innovazioni che hanno un impatto industriale e sociale ". Nel frattempo, da quando nel febbraio 2019 è stato pubblicato il piano di sviluppo per la Greater Bay Area di Guangdong-Hong Kong-Macao, sempre più multinazionali hanno spostato le loro sedi o centri regionali in quest'area più interconnessa.
    A gennaio, New World Development, uno dei più grandi sviluppatori immobiliari di Hong Kong, ha firmato un accordo di cooperazione con il governo municipale di Guangzhou per stabilire la sede di New World China, il suo braccio immobiliare di punta, nella città, segnando la nuova fase di layout dell'azienda nella Greater Bay Area. AstraZeneca, una multinazionale farmaceutica, stabilirà anch'essa quest'anno la sua sede centrale nella Cina meridionale a Guangzhou, con un focus su ricerca e sviluppo, gestione delle operazioni e incubazione di innovazione nell'area.
    MIGLIORARE L'AMBIENTE COMMERCIALE Guangzhou e Shenzhen, due grandi città nella Greater Bay Area, sono lodate dalle aziende straniere per i loro sforzi volti a promuovere un ambiente imprenditoriale favorevole. Huang Shaomei, direttore esecutivo di New World Development, ha affermato che la società decide di investire a Guangzhou a causa del suo continuo miglioramento dell'ambiente aziendale.
    "Se si investe in città nel 2013, l'approvazione di un progetto di investimento immobiliare ha richiesto 100 procedure e almeno 799 giorni lavorativi. Tuttavia, il tempo è stato ridotto a 50 giorni nel 2018 e 35 giorni nel 2019. E ora, ci vogliono solo 11 giorni per ottenere l'approvazione per i progetti industriali a basso rischio ", ha detto Huang. Secondo un rapporto sull'ambiente imprenditoriale cinese nel 2020 pubblicato dalla Commissione nazionale per lo sviluppo e la riforma, Guangzhou è stata classificata come una "città di riferimento" in tutti i 18 indicatori di valutazione e ha vinto il titolo di "migliore pratica" in quattro indicatori.
    La crescita degli investimenti esteri è l'attestazione del notevole contesto imprenditoriale di una città. Con la prima licenza commerciale per imprese a capitale straniero rilasciata nel 1981, Shenzhen ha approvato in totale 96.000 progetti di investimenti diretti esteri e il suo utilizzo accumulato di capitale straniero ha raggiunto i 120,5 miliardi di dollari. (SEGUE)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA