Un robot come personal trainer per gli anziani

Progetto Università Cagliari, andrà a lezione da un vero coach

Redazione ANSA CAGLIARI

Dall'Università di Cagliari un robot che guida gli allenamenti per gli anziani. Magari indicando la posizione della schiena e delle braccia nelle flessioni o scandendo i ritmi degli esercizi. E' l'obiettivo di "Dr. VCoach: Employment of Advanced Deep Learning and Human-Robot Interaction for Virtual Coaching", progetto dell'ateneo del capoluogo finanziato con 171mila euro nell'ambito del programma europeo Marie Skłodowska-Curie Individual Fellowships.
    La ricerca, di durata biennale, sarà coordinata da Diego Reforgiato Recupero, docente di Informatica al Dipartimento di Matematica e Informatica. In prima linea anche Nino Cauli, ricercatore beneficiario della Marie Curie Individual Fellowship finanziata dal progetto, che tornerà così in Sardegna dopo un periodo di intensa formazione all'estero.
    Il robot agirà secondo le direttive di un vero personal trainer umano che tramite un'interfaccia lo istruirà sulle operazioni da compiere: le attività di studio, di ricerca e di addestramento si svolgeranno all'interno del laboratorio di Human-Robot Interaction fondato e diretto da Reforgiato, e nei locali del Dipartimento di Matematica e Informatica. Il progetto prevede anche la partecipazione delle aziende R2M Solution, che fornirà sinergie con diversi progetti H2020 attivi sullo stesso dominio, EveryWhereSport che metterà a disposizione le sue competenze sull'e-Coaching, e VisioScientiae per le sue competenze nell'ambito dell'Intelligenza Artificiale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA