Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Scontri tra tifosi sulla ss 85 in Molise, emessi 22 Daspo

Scontri tra tifosi sulla ss 85 in Molise, emessi 22 Daspo

Battaglia in strada tra gli ultras di Isernia e Venafro

ISERNIA, 26 febbraio 2024, 12:47

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il questore della provincia di Isernia ha emesso 22 Daspo nei confronti dei sostenitori delle squadre di calcio di Eccellenza, Isernia e Venafro, protagonisti di scontri sulla ss 85 avvenuti il 10 settembre 2023, che hanno bloccato il traffico creando pericolo pubblico per gli automobilisti di ritorno da una gita domenicale.
    Ai destinatari è stato vietato l'accesso agli impianti sportivi e ai luoghi destinati al transito delle tifoserie delle due squadre per periodi che vanno da uno a sei anni, mentre per tre di loro, già colpiti in passato da analogo provvedimento, è stato imposto dall'autorità giudiziaria anche l'obbligo di firma presso la questura in concomitanza con gli incontri disputati dalla squadra del cuore.
    I due gruppi, di rientro dalle rispettive trasferte fuori casa, si sono affrontati sulla strada statale, nel territorio del Comune di Macchia d'Isernia, nei pressi del piazzale di un noto esercizio commerciale. I violenti scontri determinarono il blocco del traffico sull'arteria per alcuni minuti, con numerosi automobilisti e famiglie di rientro dal weekend fuori porta che si sono trovati al centro di una vera e propria battaglia senza esclusione di colpi, condotta con cinture e aste di bandiera, nonché lancio di sassi, fumogeni, sedie e armi improprie raccolte lungo la sede stradale. Vetri infranti e incendio della massicciata ferroviaria hanno reso ancora più pericolosa la situazione.
    Anche grazie alle testimonianze dei presenti, i poliziotti hanno potuto, in tempi brevi, ricostruire i fatti e individuare le singole responsabilità. "Ancora una volta - si legge in una nota della questura di Isernia - la collaborazione e il senso di responsabilità di cittadini diligenti hanno consentito di individuare i responsabili di comportamenti violenti che purtroppo sono ancora associati a manifestazioni sportive".
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza