Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Giovane morto in incidente stradale, lutto cittadino a Mogliano

Giovane morto in incidente stradale, lutto cittadino a Mogliano

Vittima Federico, 21 anni. La sindaca era stata sua insegnante

FRANCAVILLA D'ETE, 02 aprile 2024, 18:57

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il cordoglio della sindaca di Mogliano (Macerata), Cecilia Cesetti, sconvolta per la morte del 21enne Federico Garulli che ieri sera ha perso la vita in un incidente stradale nei pressi di Ponte Ete, lungo la strada che da Macina di Mogliano, città d'origine del ragazzo, conduce a Francavilla d'Ete (Fermo). "È stato mio alunno per cinque anni. Che tragedia", dice la sindaca, maestra delle elementari che ha insegnato a Garulli, e conosce anche gli altri quattro ragazzi che viaggiavano a bordo della Volkswagen Polo finita fuori strada la sera di Pasquetta. Sono tutti di Mogliano. Tre di loro sono stati dimessi dall'ospedale di Ancona mentre resta in prognosi riservata, in Rianimazione, il quarto ragazzo in condizioni molto gravi.
    "Tutti in città siamo addolorati per questa tragedia, quando muore un ragazzo se ne va una parte di spirito cittadino: ora sarà un angelo che ci proteggerà. - prosegue Cesetti - Li conosco tutti i giovani che erano nell'auto. Stavano sempre insieme. Federico era un bravo ragazzo, appassionato di tennis che ha praticato sin da piccolo. Ora studiava Scienze Motorie all'università di Urbino, era tornato per Pasqua. Ci stringiamo attorno ai familiari in un momento così drammatico".
    Federico Garulli lascia il padre Giovanni e la madre Katiuscia Carletti. La camera ardente sarà allestita domani pomeriggio alle 15 nella chiesa di Santa Maria in Piazza a Mogliano, il funerale è previsto per giovedì 4 aprile alle 10, giornata in cui è stato proclamato il lutto cittadino. I carabinieri della compagnia di Montegiorgio continuano a lavorare per ricostruire la dinamica dell'incidente.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza