Marche
  1. ANSA.it
  2. Marche
  3. Spesa con banconote 500 euro false da Medio Oriente, 3 denunce

Spesa con banconote 500 euro false da Medio Oriente, 3 denunce

Indagine Gdf Ancona,nel 2023 sequestro oltre 21mila euro fasulli

   I componenti di uno stesso nucleo familiare, nell'Anconetano, avevano esibito e speso banconote da 500 euro nonostante due di loro percepissero redditi da lavoro dipendente pagati con bonifici e quel 'taglio' ancora con corso legale non venisse però più emesso dal 2019. Sono questi gli spunti investigativi da cui è partita l'indagine dei militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ancona, coordinati dalla locale Procura originati da comunicazioni periodiche della Banca d'Italia su banconote riconosciute come false dalla propria Commissione Tecnica, e ritirate nella provincia dorica. L'inchiesta ha portato a tre denunce per spendita di monete false e conseguenti decreti penali di condanna. Nel corso di quest'anno la finanza di Ancona ha già sequestrato 465 banconote false per un totale 21.220 euro prevalentemente con taglio da 50 e 20 euro.
    Nell'ultimo caso, i componenti del nucleo familiare finito nel mirino, in tre diverse occasioni avevano speso alcune banconote da 500 euro risultate false e i finanziari hanno per questo indagato sulla provenienza del denaro fasullo tramite banche dati, accertamenti bancari, testimonianze e perquisizioni locali. E' emerso che i tre negli ultimi anni avevano avuto disponibilità di un inconsueto quantitativo di banconote da 500 euro: l'emittente delle banconote false, secondo le indagini, era un cambiavalute con sede in Medio-Oriente. Al termine degli accertamenti l'autorità giudiziaria ha emesso tre decreti penali di condanna per spendita delle banconote false. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      Modifica consenso Cookie