Marche
  1. ANSA.it
  2. Marche
  3. Verdi pronti a correre da soli per Ancona nel 2023

Verdi pronti a correre da soli per Ancona nel 2023

Strappo su Area Marina protetta Conero, ma resta spiraglio

(ANSA) - ANCONA, 05 LUG - A un anno dalle prossime elezioni amministrative di Ancona, i Verdi annunciano che non correranno nella coalizione di centrosinistra, essendo stati esclusi dal tavolo delle trattative per la loro posizione in favore dell'istituzione dell'Area Marina Protetta del Conero.
    L'annuncio è stato dato oggi in un incontro stampa ad Ancona da Gianluca Carrabs dell'esecutivo nazionale di Europa Verde-Verdi, assieme alla segretaria cittadina dei Verdi Caterina Di Bitonto e ai coportavoce provinciali e regionali. Per loro - hanno spiegato - l'istituzione dell'Area Marina Protetta, che comprende il tratto di mare che va dal Passetto allo scoglio della Vela a Portonovo, è "una condizione imprescindibile e identitaria del loro modo di essere e della loro tradizione politica in quanto si basa sulla tutela del patrimonio ambientale". Ritengono infatti che si possa "coniugare lo sviluppo economico, basato soprattutto sul turismo sostenibile, alla salvaguardia del territorio in ogni suo aspetto, ivi compreso quello marino". "Se l'isola di Capri ha avviato un percorso per la costituzione di un'Area Marina Protetta - si domanda Carrabs - perché Ancona non riesce a trovare un equilibrio tra i vari interessi in gioco per fare lo stesso? Invece la coalizione preclude ogni strada, l'area marina protetta è un tabù". A questo punto per una 'riconciliazione' con gli alleati, che i Verdi non escludono, non restano che le primarie, nelle quali "o la coalizione dà spazio ad un candidato che porta avanti i nostri temi - precisa Di Bitonto - o saremo costretti a correre da soli con un nostro candidato sindaco".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie