Marche
  1. ANSA.it
  2. Marche
  3. Nelle Marche prima residenza per cura disturbi alimentari

Nelle Marche prima residenza per cura disturbi alimentari

A San Marcello. Saltamartini, patologie aggravate con pandemia

(ANSA) - ANCONA, 08 APR - Anche le Marche hanno la loro prima struttura residenziale per minori e adulti con disturbi del comportamento alimentare (Dca): si tratta della Residenza Villa Oasi a San Marcello in provincia di Ancona. La sua presentazione è stata l'occasione per discutere con esperti ed enti del Terzo Settore di "Disturbi del comportamento alimentare: affrontare una epidemia sociale. Percorsi e strategie per garantire cure adeguate ed efficaci per le persone e le famiglie". "Nelle Marche fino ad ora ci sono state persone costrette a curarsi fuori - ha detto l'assessore alla Sanità Filippo Saltamartini - e noi siamo intenzionati ad invertire questa tendenza offrendo più servizi sul nostro territorio. Questi disturbi colpiscono poi soprattutto persone molto giovani e di conseguenza tutte le loro famiglie, e si sono aggravati moltissimo in epoca covid.
    Dai dati che abbiamo sono 17 le persone ricoverate in strutture extra-regionali e 14 quelle in attesa di ricovero. Questa struttura può già dare una risposta importante alle nostre necessità". La Residenza, che si trova nell'ex Convento dei Frati di Montelatiere, può ospitare fino a 20 persone con spazi comuni per varie attività o relax, sale da pranzo, cucina, studi medici, palestra e spazi per le riunioni familiari, ambulatori medici e fisioterapici. L' edificio è composto da tre piani con camere doppie per i pazienti, con servizi comuni ed interni e un ampio giardino. Vi lavorano medici, nutrizionisti, psichiatri, psicologi, psicoterapeuti, dietisti, educatori, assistenti sociali, infermieri, fisioterapisti, infermieri e Oss adottando un approccio integrato nutrizionale e psicologico. Accoglie persone dai 14 anni in su, con disturbi del comportamento alimentare e difficoltà emotive e relazionali, è accreditata con il Servizio Sanitario Regionale. La Residenza è gestita da un consorzio di cooperative. Nelle Marche esiste una rete per i Dca, formata da ambulatori territoriali pubblici, presso i Dipartimenti di salute Mentale di Pesaro, di Jesi e di Fermo.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie