Marche
  1. ANSA.it
  2. Marche
  3. Regioni: Acquaroli, primo anno difficile ma esaltante

Regioni: Acquaroli, primo anno difficile ma esaltante

Da emergenza pandemia a rilancio Marche

(ANSA) - ANCONA, 18 OTT - Un anno "entusiasmante e difficile", Diviso in due: i primi 8 mesi fino a maggio condizionati dall'emergenza pandemica. da maggio a oggi dedicati al rilancio delle Marche dopo le ricadute economiche delle restrizioni, al turismo, al sostegno alle imprese, alla pianificazione dei lavori pubblici e delle infrastrutture. E' il bilancio tracciato dal presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli ad un anno dal suo insediamento, in un incontro stampa con tutti gli assessori: Mirco Carloni, Stefano Aguzzi, Francesco Baldelli, Guido Castelli, Giorgia Latini, Filippo Saltamartini. Insediamento che ha rappresentato una svolta a destra per le Marche, dopo decenni di amministrazioni di centrosinistra. La pandemia condiziona ancora l'azione di governo, anche se i dati di ricoveri, contagi e decessi sono ora sotto controllo. "Siamo arrivati all'84% di prime dosi" ha annunciato Acquaroli, che chiede "da persona vaccinata", un approccio più dialogante sulla questione del Green pass, per cercare di far capire "l'importanza di aderire alla campagna vaccinale" a chi ancora non lo ha fatto, in modo da evitare "una frattura sociale". Guardando al primo anno di mandato, Acquaroli è soddisfatto: "la giunta è riuscita a garantire una tenuta sociale, dando risposte alle categorie più fragili, nel dialogo con le forze sociali ed economiche". Il presidente ha lanciato un appello al Governo, per un maggiore coinvolgimento delle Regioni nelle scelte relative al Pnrr, "altrimenti rischiamo di non dare risposte ai territori". E come esempi ha citato le zone terremotate, che hanno bisogno di opere viarie, e la Fano-Grosseto, che riceve "poca attenzione" anche se interessa tre territori: Marche, Umbria e Toscana. Il governo regionale guarda ora al rilancio economico e sociale con attenzione alle aree interne, danneggiate dal sisma, e alle loro potenzialità. Sul turismo "c'è un percorso importante", sulla spinta del ct della Nazionale di calcio Roberto Mancini, "testimonial e ormai anche partner a tutti gli effetti". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie