• Comuni: 16enne salvato a Mezzavalle,'Ciriachino' a ispettore

Comuni: 16enne salvato a Mezzavalle,'Ciriachino' a ispettore

Ancona, tra riconoscimenti a forze ordine, Vvf e Penitenziaria

(ANSA) - ANCONA, 04 MAG - Durante una forte mareggiata, a Ferragosto del 2019, un 16enne inglese in vacanza ad Ancona con la famiglia aveva rischiato di annegare a Mezzavalle durante un bagno: venne portato a riva, rianimato e poi assistito in ospedale. Tra i protagonisti del salvataggio, l'ispettore superiore di Polizia Scientifica di Ancona Paolo Brutti tra i premiati dal Comune di Ancona con le benemerenze civiche, i cosiddetti 'Ciriachini'.
    "Stavo facendo il bagno con mia moglie, Sabrina Moroni - racconta all'ANSA a margine della cerimonia il poliziotto che quel giorno era fuori servizio -, lei si è accorta del ragazzino riverso in acqua, che non dava segni di vita. Eravamo in difficolta ma con l'aiuto della nostra amica Nicoletta Mastri siamo riusciti a portarlo a riva. Abbiamo richiamato l'attenzione dei familiari del ragazzo che erano più al largo: uno di loro, medico o paramedico, ha praticato le manovre di primo soccorso, riuscendo a rianimarlo". Poi l'arrivo di soccorsi, bagnini e dell'eliambulanza per il trasporto all'ospedale di Torrette. "Per un caso del destino - aggiunge il poliziotto - il ragazzo era nato lo stesso mese e giorno di mia moglie, il 19 agosto".
    Riconoscimento anche ai due reparti di Polizia Penitenziaria di Montacuto e Barcaglione per aver gestito con "alta professionalità e dedizione la difficilissima situazione pandemica negli istituti di pena". "Siamo riusciti a bloccare sul nascere i tentativi di rivolta dei detenuti - spiega il comandate del Corpo di Penitenziaria di Montacuto, commissario capo Nicola De Filippis, ricordando le rivolte in altre carceri italiane con decessi - che lamentavano le restrizioni alle visite di familiari per le norme anti-Covid-. Noi ad Ancona avevamo attivato subito videochiamate Skype dalle 8 alle 20 per mettere in contatto detenuti con i familiari e rassicurarli, vista la tensione da parte loro e anche nostra. Siamo riusciti ad evitare rivolte e anche casi di contagio: un anno duro di lavoro fatto in silenzio, lontano dai riflettori".
    Molti gli uomini delle forze dell'ordine (carabinieri, poliziotti, finanzieri, polizia locale) premiati con le benemerenze civiche per atti di eroismo o azioni in servizio particolarmente meritorie. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie