• Regioni: Acquaroli, per giunta competenza più che territorio

Regioni: Acquaroli, per giunta competenza più che territorio

Con assessore Giorgia Latini garantita differenza di genere

(ANSA) - ANCONA, 15 OTT - E' stata la competenza il criterio principale di scelta degli assessori della giunta regionale delle Marche guidata da Francesco Acquaroli. Lo ha precisato il governatore rispondendo alle domande dei giornalisti durante la presentazione del nuovo esecutivo. "Un criterio - ha spiegato - che ha prevalso sulla rappresentanza territoriale", tanto che nella giunta ci sono tre rappresentanti della provincia di Pesaro Urbino e nessuno di Ancona né di Fermo. Acquaroli ha ricordato che il presidente del Consiglio regionale sarà Dino Latini (Udc), di Osimo in provincia di Ancona, mentre le presidenze delle commissioni "daranno rappresentanza ai territori, compreso Fermo", con i quali ci sarà comunque "una grande sinergia, chi non è in giunta non ha un valore minore".
    Acquaroli ha anche parlato delle polemiche sul fatto che nel suo esecutivo c'è un solo assessore donna, la leghista Giorgia Latini. "Abbiamo chiesto un parere alla struttura regionale e abbimo fatto degli approfondimenti - ha detto -, il nostro Statuto dice che bisogna garantire la differenza di genere. E noi l'abbiamo garantita". Latini però è stata scelta anche lei in base alle competenze: "è ex vicepresidente della Commissione Cultura della Camera". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie