Marche

Regionali: Mercorelli (M5s), non fattibile accordo con Pd

Candidato Marche: noi unici con mani libere. Ecco le priorità

   Potenziare la medicina territoriale, sistema integrato per le infrastrutture viarie e accelerazione della ricostruzione post sisma. Sono i punti cardine nel programma elettorale di Gian Mario 'Gianni' Mercorelli - 47 anni, attuale consigliere comunale a Tolentino - come candidato M5s a presidente alle Regione Marche. Prima di affrontare i singoli temi, Mercorelli chiarisce all'ANSA concetti strettamente politici: "Il primo - dice - è che l'accordo con il Pd di Ceriscioli e Mangialardi non era fattibile perché la nostra unica volontà è amministrare per il bene dei cittadini e non quella di fare giochi e giochini in nome di qualche poltrona o per interessi di parte o di partito".
    "Mangialardi - aggiunge - è la replica di Ceriscioli e sappiamo già come andrebbe a finire. Se dovessero continuare a governare avremmo ancora una sanità privatizzata e indifferenza verso la gente".
    Mercorelli ha anche chiaro perché i marchigiani dovrebbero accordargli la fiducia: "Perché siamo gli unici concretamente e realmente con le mani libere". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie